Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Efebo d'oro, domani premio alla carriera al regista Costa-Gravas

Il regista dialogherà  con Giovanni Massa e Umberto Cantone e presenterà la proiezione di Z - L’orgia del potere, 1969, due Oscar e due premi a Cannes

Di Redazione

Il conferimento del Premio Efebo d'Oro alla carriera – Banca Popolare Sant'Angelo a Costa-Gavras, domani alle ore 20.30 presso il Cinema De Seta di Palermo, apre ufficialmente la 43a edizione dell'Efebo d'Oro. Dopo la premiazione, il regista greco naturalizzato francese, cineasta di fama internazionale la cui filmografia è sinonimo di impegno civile e onestà intellettuale, sarà in dialogo con Giovanni Massa e Umberto Cantone e presenterà la proiezione di Z (Z - L’orgia del potere, 1969). La pellicola, salutata come uno dei primi grandi film politici e impegnati della storia del cinema, sancisce il successo internazionale del regista, che si aggiudica due Premi Oscar e due Premi al Festival di Cannes.

Pubblicità

Tratta da un romanzo di Vassilis Vassilikos, racconta dell’assassinio del deputato greco Lambrakis, avvenuto a Salonicco nel 1963. Sul grande schermo due attori in splendida forma: il protagonistta Yves Montand, che per Gavras sarà il suo attore-feticcio, e Jean-Louis Trintignant nel ruolo del giudice Christo Sartzetaki, che a seguito della caduta del regime dei Colonnelli diverrà Presidente della Repubblica Greca. Nel corso del festival, che si svolgerà fino al 20 novembre, l'omaggio a Costa-Gavras proseguirà con Compartiment tueurs, Clair de femme e Adults in the room.


Al contempo in 7 giorni di programmazione si approfondirà il lavoro della filmmaker, regista, artista, autrice e curatrice austriaca Constanze Ruhm, il cui campo d'azione si concentra sulla connessione tra cinema, nuovi media e archivi, focalizzandosi sulla rappresentazione e performatività in relazione alla storiografia femminista. E a lei andrà il Premio Efebo d’Oro Nuovi Linguaggi - Città di Palermo.


In concorso, invece, si presenteranno 8 film tratti da opere letterarie - in lizza per l'Efebo d'Oro – e 8 opere prime o seconde in concorso per l'Efebo Prospettive, insieme ad un ricco calendario di appuntamenti. I film vincitori dei due concorsi saranno decretati dalle giurie composte da: per l’Efebo d'Oro Egle Palazzolo (presidente del Centro di Ricerca per la Narrativa e il Cinema), Roberto Escobar (critico cinematografico), Frédéric Farrucci (regista), Olivia Magnani (attrice) e Leena Pasanen (direttrice Biografilm Festival); per l’Efebo Prospettive Doriana Leondeff (sceneggiatrice), Maryam Goormaghtigh (regista) e Francesco Calogero (regista).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: