Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Il Festival TouRING nelle dimore storiche della Sicilia: l'11 agosto la danza Butoh arriva ad Avola

Il corpo viene visto come un'opera d'arte, in ogni palazzo un decoro diverso ispirato alle linee, le forme e ai colori; il flusso dei movimenti, sospesi, stilizzati e a tratti repentini, potenti, fonderanno la danza con la bellezza dei palazzi

Di Redazione

Continua il successo del TouRING FESTIVAL Performance di danza Butoh nelle più prestigiose dimore storiche delle città siciliane. Un progetto di e con Valeria Geremia.  Il circuito del festival, vede la rappresentazione di 6 spettacoli in 6 comuni siciliani in dimore storiche selezionate per il loro alto valore storico ed artistico.

Pubblicità

Dopo gli entusiastici commenti dei primi quattro appuntamenti che si sono svolti al Castello di Donnafugata di Ragusa, al Palazzo Biscari di Catania, e al Palazzo Moncada di Caltanissetta, Valeria Geremia si esibirà con la sua performance ad Avola domani 11 Agosto al Palazzo di Città, sala Fratantonio, l'inizio è fissato per le 20.30.

Il corpo viene visto come un'opera d'arte, immerso nell'arte delle dimore, in ogni palazzo un decoro diverso ispirato alle linee, le forme ed ai colori; il flusso dei movimenti, sospesi, stilizzati e a tratti repentini, potenti, fonderanno la danza con la bellezza dei palazzi.

Le performance, che creeranno un connubio tra arte visiva e danza Butoh, sono a cura della Compagnia Sicula Butoh di Catania, che con la sua esperienza più che ventennale ha realizzato spettacoli, eventi, workshop in vari festival nazionali e internazionali, intessendo una vasta rete di contatti nel mondo nell'ambito della danza Butoh e dell’arte in genere. La Danza Butoh, è una danza contemporanea che predilige la teatralità emozionale al gesto coreografato, ha senza dubbio una grande forza scenica. Tutto questo accentuato dalla coreografa e danzatrice Valeria Geremia, che ha decorato totalmente il suo corpo, aggiungendo preziosità alla performance.

Per ogni dimora si realizzerà un decoro con scrupolosa precisione, con textures e colori che si armonizzino con la sala selezionata per la performance, con la volontà di
ritrovare un gusto poetico che la manualità artigianale potrà regalare, il desiderio di accompagnare le sempre nuove tendenze digitali con la fattura del pennello e dei colori. Il corpo decorato con le loro movenze lente, fluide ed a tratti energeticamente potenti, si fonderanno con i maestosi scenari delle dimore storiche selezionate. Le architetture, i decori, gli intarsi e le geometrie ricche di poetica delle sale che verranno utilizzate per l’evento, costituiranno la cornice, o meglio ancora l’ambiente dove le scene dei corpi in movimento si svilupperanno. Il festival è considerato come un’occasione per fondere, arte, cultura, storia e avanguardia artistica, per un percorso di conoscenza di meraviglie siciliane, che cittadini e turisti potranno ammirare avvolti da un imponente soffio di modernità.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA