Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Gli appuntamenti del weekend a Catania

La gioia del "Barbiere di  Siviglia" al Teatro "Massimo" Bellini,  la sensualità delle coreografie a Scenario Pubblico i mercatini (e le altre belle iniziative) di Natale per grandi e bambini...

Di Redazione

PROSA

Pubblicità

Teatro Stabile, Sala Futura -  In balia di un attimo

Sabato 27 Novembre, ore 21 alla Sala Futura  "In balia di un attimo" lo spettacolo vincitore del premio Catania premia Catania, regia Federico Fiorenza e Sandro Rossino con Micaela De Grandi, Valentina Ferrante, Federico Fiorenza, videomaker Giuseppe Guagliardo, aiuto regia Angelo Leonardi, light designer Marco Tumminelli, compagnia Banned Theatre.  In balia di un attimo è l’elaborazione di voci narranti e situazioni proprie di uomini che hanno subito un infortunio sul lavoro, una realtà che tocca da vicino non solo il soggetto che subisce, ma l’intero nucleo familiare. Ciò che dovrebbe “nobilitare l’uomo” diventa improvvisamente una mannaia che taglia l’individuo fuori dalla sua stessa esistenza, rendendolo spettatore passivo. Viene restituito al pubblico, anche se infinitamente piccolo, l’eroe della vita.

 

Teatro Stabile, Sala Verga - "Diplomazia" 

Fino al 28 novembre alla sala Verga "Diplomazia" con  Elio De Capitani e Ferdinando Bruni – rispettivamente nei panni del generale e del console svedese – che si sfidano sul palco. Salvare Parigi dalla furia nazista quando l’unica arma disponibile è la forza delle parole. Un affondo nella storia del secolo breve, che si trasforma in un racconto epico ed emozionante, dove si intrecciano le libertà, i destini e le responsabilità individuali. Il generale Dietrich von Choltitz, governatore di Parigi durante l’occupazione nazista, e il console svedese Raoul Nordling, si fronteggiano in uno scontro verbale senza esclusione di colpi nella notte tra il 24 e il 25 agosto 1944: il tedesco ha l’ordine di radere al suolo la città prima della ritirata, ma il diplomatico userà tutta la sua arte retorica per convincerlo a disobbedire all’ordine del führer. 

 

Centro Zo - “Spoon River Anthology”

Sabato 27 novembre, alle ore 21, nuovo appuntamento della rassegna Seltz – Palco Aperto di Zō Centro culture contemporanee di Catania, il palcoscenico destinato agli artisti siciliani. In scena lo spettacolo teatrale “Spoon River Anthology” con Antonio Reina, che cura anche adattamento e regia, ed Elena Ragaglia. Musiche dal vivo con il violoncellista Michele Russo.
L’Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters contiene 19 storie che coinvolgono 244 personaggi, che coprono quasi tutte le categorie e i mestieri umani. Lo stesso autore la descrive come qualcosa in più della poesia e meno della prosa. Si tratta di una narrazione in versi dove i protagonisti sono il tempo e la memoria. La messa in scena di Reina mette in relazione alcuni di questi personaggi. Gli epitaffi, il contenuto, le conclusioni sono sinceri e inevitabilmente frutto delle passioni umane. La morte, in quanto esperienza ignota agli umani, non è rappresentabile. Il ricordo e la memoria sono le strade che l’attore e regista catanese ha scelto per rappresentarla. La messa in scena ha carattere multimediale, dove la parola viva dell'attore interagisce con musica e video. 

Teatro Abc - "Pensaci Giacomino"

Al Teatro Abc  “I Saitta” presentano uno dei capolavori di Luigi Pirandello: “Pensaci Giacomino”, regia di Salvo Saitta. Due gli spettacoli previsti oggi e domani, alle 18 e alle 21, domenica 28 solo alle 18. In scena   Salvo Saitta, Annalisa Fazzina, Andrea Grasso, Eduardo Saitta, Eleonora Musumeci, Massimo Procopio, Katy Scalia, Enrico Pappalardo.

Teatro Stabile, Sala Verga - Tornati (a casa) per tempo

Da lunedì (anticipiamo uno spettacolo della prossima settimana) un progetto teatrale che diventa una serie, da condividere col pubblico non in streaming ma dal vivo, attraverso quattro puntate che andranno in scena in Sala Verga, a partire dal prossimo 29 novembre: è il progetto di "Tornati (a casa) per tempo", nato da un’idea di Nicola Alberto Orofino e prodotto dal Teatro Stabile di Catania. La drammaturgia è stata curata da quattro autori siciliani - Roberta Amato, Giovanni Arezzo, Nicola Alberto Orofino, Alice Sgroi - in scena ci saranno quattro attori - Salvo Drago, Luca Fiorino, Carmen Panarello, Cristiana Raggi, con la voce fuori campo di Filippo Luna - e le quattro puntate, per quattro lunedì di seguito, svilupperanno il giallo di una storia familiare attorno alla morte di un rinomato attore d’orchestra: i suoi tre figli torneranno nella casa paterna giusto in tempo per celebrare il funerale e leggere il testamento. Tre fratelli che per anni non si sono né visti né sentiti, praticamente estranei che si sono tenuti d’occhio a distanza, saranno costretti a fare i conti con il loro passato, e soprattutto con il loro futuro. Il 29 novembre alle 20.45 sarà possibile assistere al primo episodio, Tutta la puzza della vita, il 6 dicembre alle 20.45 sarà replicato il primo episodio e alle 21.45 sarà possibile assistere al secondo, Della tua divina immagine, il 13 dicembre allo stesso modo sarà replicato il secondo episodio seguito dal terzo, Elogio del silenzio, mentre il 20 dicembre andranno in scena il terzo e il quarto episodio, Tutto grasso che cola. 

LIRICA

Teatro Massimo Bellini - Il barbiere di Siviglia

“Il barbiere di Siviglia” di Gioachino Rossini  al Teatro Massimo Bellini alle 20.30 (repliche sino al 3 dicembre) con l’Orchestra e il Coro dell'ente lirico catanese diretti da Salvatore Percacciolo e la regia di Vittorio Borrelli. Gli interpreti principali sono il baritono Alberto Gazale nel ruolo del titolo, il tenore Francesco Marsiglia (Almaviva), il mezzosoprano Marina Comparato (Rosina), il baritono Vincenzo Taormina (Bartolo), il basso Cristian Saitta (Basilio). Scene Claudia Boasso, costumi Luisa Spinatelli. Repliche: Sabato 27 novembre ore 17:30 (Turno R), Domenica 28 novembre ore 17:30 (Turno D), Martedì 30 novembre ore 17:30 (Turno S1), Giovedì 2 dicembre ore 17:30 (Turno S2), Venerdì 3 dicembre ore 17:30 (Turno C).

DANZA

Scenario pubblico - Of Curious Nature 

La sensualità come slancio vitale, come risveglio dei corpi che viene a sublimarsi nella danza: è una vertigine di emozioni ancestrali ad animare il dittico Préludes / Songs of Love and Bones, che segna il gradito ritorno a Scenario Pubblico del coreografo austriaco Helge Letonja. L'artista interverrà con l'ensemble Of Curious Nature, di base a Brema in Germania, da lui condiretto insieme a Felix Landerer. L'appuntamento è da Scenario Pubblico a Catania per sabato 27 novembre alle 20.45 e domenica 28 novembre alle 19.00.

 

MUSICA

Paternò e Catania - Riccardo Gagliardi

Per il ciclo “I grandi talenti pianistici italiani” Riccardo Gagliardi venerdì 26 novembre nella Chiesa di S. Caterina d'Alessandria a Paternò e sabato 27 novembre alle ore 20.45 nell'Auditorium del Collegio Universitario d'Aragona di Catania - ospite della rassegna musicale organizzata dall'Associazione concertistica Anfiteatro -  proporrà un recital dedicato ai capolavori pianistici di Scarlatti e Chopin.

CINEMA

Torna dal 28 novembre al 4 dicembre il Catania Film Fest per la sua decima edizione. Il festival - diretto da Cateno Piazza, Laura Luchetti e Emanuele Rauco e prodotto dall’associazione culturale “Alfiere Productions” di Daniele Urciuolo, vede quest'anno la co-organizzazione con il Comune di Catania e con l’Università di Catania, oltre al sostegno dell'Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, Sicilia Film Commission, nell'ambito del Programma “Sensi Contemporanei”; il patrocinio dell’Accademia di Belle Arti, il Coordinamento Festival del Cinema in Sicilia e con la collaborazione di Trame di Quartiere, IterCulture, Zo Centro Culture Contemporanee, Etna Digital Academy, CinemLive, YouMovie, Artplace e MYmovies.

PREMI

Belpasso - Premio Nino Martoglio

Si svolgerà domenica 28 ottobre, con inizio alle ore 17.30, nei locali della Sala consiliare del Comune di Belpasso – presentata dalla giornalista Flaminia Belfiore - la cerimonia di consegna della XXXIV Edizione del Premio Internazionale “Nino Martoglio”, organizzato dal Circolo Athena con la collaborazione del Comune di Belpasso. Presieduta da Sarah Zappulla Muscarà (Università di Catania) e composta da Maria Caruso (presidente Circolo Athena), Daniele Motta (sindaco di Belpasso), Domenico Tempio (editorialista de “La Sicilia”), Vicente Gonzáles Martín (Università di Salamanca, Spagna), la giuria ha così assegnato il Premio: Letteratura: Roberto Andò (scrittore e regista) per il romanzo Il bambino nascosto (La Nave di Teseo Editore); Fotografia: Lia Pasqualino (fotografa e scrittrice) per il volume Il tempo dell’attesa (Postcart); Saggistica: Gandolfo Cascio (Università di Utrecht) per Dolci detti. Dante, la letteratura e i poeti (Marsilio); Athena: Francesca Ferro. Alla cerimonia parteciperanno gli attori Agostino Zumbo, che leggerà pagine scelte dai libri premiati, e Miko Magistro, che leggerà il primo canto dell’Inferno della “Divina Commedia di Don Procopio Ballaccheri”, gustosa parodia martogliana del capolavoro dantesco. 

 MOSTRE

Palazzo della Cultura - Warhol/Banksy

Al Palazzo della Cultura di Catania  la Mostra Warhol/Banksy, curata da Sabina de Gregori e Giuseppe Stagnitta (fino al 2 giugno).La mostra, che conterà oltre 100 opere esposte provenienti da famose collezioni private di tutto il mondo e da importanti gallerie d’arte, documenta il percorso innovativo e rivoluzionario di due grandi artisti che hanno cambiato il modo di vivere l’arte degli ultimi 50 anni. Tra le varie opere, saranno esposte il famoso muro con la Bambina con l’Hula Hoop, che per la prima volta in assoluto verrà esposto in Italia, il dipinto di Kate Moss, Lincoln, Winston Churchill e la Regina Elisabetta di Banksy; il Self Portrait del 1967, i ritratti politici di Mao e Lenin e i ritratti di Mick Jagger, Billy Squier e Judy Garland di Warhol.

 

Radicepura (Giarre) - Renato Leotta. Appunti sul giardino: Capperi, Castagni, Carrubi… 

Alla Fondazione Radicepura la mostra di Renato Leotta, Appunti sul giardino: capperi, castagni, carrubi… La mostra - costituita da una raccolta di fotografie -  è concepita come una raccolta di appunti  intorno alla natura del versante est delle pendici dell’Etna, e ha per protagonista la relazione tra la flora indigena e il Vulcano su cui questa prospera rigogliosa. Costituendo solo uno dei tanti volti possibili del paesaggio Mediterraneo – dal legno degli ulivi fino alle sabbie del Sahara – la costa Ionica della Sicilia Orientale ha caratteristiche uniche nella conformazione geografica e botanica del suo territorio. È infatti la ricca composizione vulcanica del terreno a dominare visivamente e nell’essenza le campagne circostanti.  Fino al 19 dicembre.

Castello Ursino - “TURI FERRO 100 ANNI”  
Recensioni, articoli di giornale e di riviste specializzate, locandine, manifesti, costumi, documenti pubblici e testimonianze private: è la mostra straordinaria e inedita “TURI FERRO 100 ANNI”  che il Castello Ursino ospiterà fino al 5 dicembre  nell'ambito delle celebrazioni per il centenario della nascita del grande attore catanese, interprete tra i più straordinari del Novecento. La mostra è dedicata alla vita, alle grandi interpretazioni, agli spettacoli, al magistero  dell'uomo di Teatro che ha cambiato l’arte della recitazione, rifondandone i linguaggi e i canoni, e che allo stesso tempo ha rappresentato l'emblema della “catanesità” e dello spirito siciliano nel mondo.

CASTELLO URSINO -  GABRIELE BASILICO

Al Museo di  “Castello Ursino” di Catania presenta al pubblico la mostra senza precedenti Gabriele Basilico-Territori intermedi, a cura di Filippo Maggia, promossa e realizzata da Fondazione OELLE Mediterraneo antico in collaborazione con l’Archivio Gabriele Basilico.

CIMINIERE - MICHAEL CHRISTOPHER BROWN. I-REPORTER

Fino al 30 aprile la Galleria d’Arte Moderna- Le Ciminiere di Catania presenta al pubblico Michael Christopher Brown-IReporter, la prima retrospettiva europea dedicata al grande fotoreporter americano, a cura di Ezio Costanzo, promossa e realizzata da Fondazione OELLE Mediterraneo antico in co-organizzazione con la Città Metropolitana di Catania.

Palazzo centrale dell'Università - Etna 1669. Storie di lava"

La mostra curata dalla Soprintendenza ai BB.CC.AA. di Catania, dall'INGV Osservatorio Etneo, con il sostegno del Club Alpino Italiano  conclude, con i ritardi dovuti alle problematiche Covid, la rassegna di eventi iniziata nel 2019 per ricordare i 350 anni dalla straordinaria eruzione dell’Etna del 1669, la più estesa e documentata nella storia, la più presente nell’immaginario e nella memoria collettiva.

ESCURSIONI - MANIFESTAZIONI - FIERE - SAGRE

Via Minoriti - Mercatino di Natale

Dal 26 novembre al 31 dicembre il "Christmas Market" il mercatino delle feste di Natale torna nel cuore di Catania allestito quest'anno in via Minoriti.

 

Scatole di Natale

Lunedì 29 novembre alle ore 10.30 presso la sala Monsignor Zito dell'Ipab Ardizzone Gioeni si presenta "Scatole di Natale", la raccolta solidale promossa dalla community di Catania Family Lab in collaborazione con l'associazione Ciciulio di Mamme. L'iniziativa di solidarietà - giunta alla sua seconda edizione e che vede anche quest'anno l'illusionista Dimis come testimonial - ha lo scopo di regalare po’ di gioia ai più bisognosi del nostro territorio.

La raccolta inizierà lunedì 29 novembre e si concluderà il 17 dicembre e vedrà coinvolti 6 punti di raccolta in vari punti della città. L'obiettivo è quello di andare oltre il pacco spesa e regalare qualcosa che nutra anche l'anima: ogni partecipante metterà dentro il proprio pacco dono una cosa calda, una cosa dolce, un prodotto di bellezza, un passatempo e un biglietto con un pensiero gentile.

 Nell'edizione 2020 si è riusciti a raccogliere quasi 900 pacchi dono destinati a bambini, ragazzi, adulti e anziani del centro storico di Catania grazie al supporto delle suore di madre Teresa.
L'ente scelto quest'anno è la Misericordia di  Librino che segue oltre 500 famiglie in stato di necessità. Lunedì  saranno illustrati i dettagli circa luoghi, orari e giorni in cui è possibile conferire i pacchi.

Fortino Slow Food - Festa di quartiere

In Piazza Palestro domenica 5 dicembre 2021 (9,00 -14,30). Per la prima volta Piazza Palestro ospita il Fortino Slow Food, un evento che vuole portare al centro della città una varietà di sapori e saperi e al tempo stesso valorizzare questa grande piazza incorniciata da Porta Garibaldi. Le associazioni Slow Food, Acquedotte e Treviehandmade, con il patrocinio del Comune di Catania realizzano insieme un progetto di inclusione di nuovi itinerari della storia e delle bellezze. Slow food è l’associazione no-profit impegnata a ridare il giusto valore al cibo, nel rispetto di chi produce e in armonia con l’ambiente. Acquedotte da diversi anni è attiva nella valorizzazione del centro storico e in particolare dell’asse di via Garibaldi. Treviehandmade raccoglie il meglio della creatività e dell’artigianato Made in Sicily.

A pochi passi da piazza Duomo, enogastronauti e turisti potranno trovare e assaggiare prodotti genuini e a filiera corta selezionati tra i produttori Slow Food: dalla cudduredda di Delia al piacentino ennese, dalla vastedda col sambuco di Troina al torrone di Licodia Eubea, dai panettoni artigianali alle lenticchie di Villalba, dalla cicerchia alle mele dell’Etna, all’olio genuino, un mondo di territori e tradizioni locali di cui la Sicilia è particolarmente ricca. I visitatori potranno lasciarsi andare a un’esperienza tra gusto, storia e cultura. Sotto la Porta trovano posto anche le creazioni degli artigiani di Treviehandmade: una vetrina di manufatti artistici realizzati con tessuti, ceramica, e vari materiali innovando tradizioni secolari.

E per chi vuole concedersi un aperitivo all’aperto e in sicurezza, c’è il laboratorio di Slow Food con degustazioni di cibo e selezioni di vino. Nell’occasione Porta Garibaldi ospiterà due allestimenti artistici realizzati da Vincenzo La Mendola e Giuliano Cardella, un percorso di denuncia contro la violenza sulle donne: “La ragnatela del delitto” e “Testimone”.

Per i bambini divertimento assicurato con il laboratorio di cioccolato a cura di Francesca Tornello: proveranno la gioia di decorare e portare a casa una dolce pallina di Natale fatta con le proprie mani.

Accanto agli stand dei produttori provenienti da diverse parti dell’isola, ci saranno anche i commercianti della zona per un coinvolgimento delle attività economiche del quartiere. L’evento sarà riproposto ogni prima domenica del mese. Ingresso libero, secondo le indicazioni previste dalle prescrizioni vigenti in merito alle azioni di contenimento del Covid-19.

Domenica 5 dicembre, a partire dalle 9.00, il Fortino Slow Food restituirà a questo luogo la vivacità della sua origine di luogo di scambi commerciali e frontiera con il futuro.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA