Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Il ricordo di Glenn Close

Di Redazione

L'attrice Glenn Close ricorda in un video l'attore William Hurt in cui racconta com'è nata la loro amicizia  sul set de "Il grande freddo", film che riuniva alcuni dei migliori attori di quella indimenticabile generazione: oltre a Hurt e Close c'erano Jeff Goldblum, Tom Berenger, Kevin Kline, Meg Tilly, JoBeth Williams, Mary Kay Place e ci sarebbe stato anche Kevin Costner, l'amico suicida per i cui funerali la compagnia si ritrova, se non fosse stato tagliato al montaggio. Glenn Close continua raccontando che nelle pause della lavorazione William Hurt si esercitava a pescare con la canna, e che durante le riprese del film trascorsero Thanksgiving, Natale e Capodanno insieme e dunque di aver deciso con lui di regalare agli altri membri del cast dei pigiami di flanella rossi col titolo del film ricamato sopra. Mentre erano fuori per consegnare questi regali, "non dimenticherò mai che durante quella passeggiata si mise a ululare alla luna".

Pubblicità

 

 

In seguito i due colleghi hanno di nuovo diviso il set per una stagione della serie Damages, nel 2009, ma i ritmi serrati della televisione crearono qualche difficoltà al perfezionista William Hurt: "perché a lui piaceva analizzare, entrare nel dettaglio dei personaggi, imparare le battute, assimilare tutto, fare tutti i collegamenti, e in televisione, particolarmente con Damages, si lavora molto velocemente. I nostri autori, che erano molto brillanti, a volte ti davano la scena finale solo quando eri seduto al trucco, c'era questo ritmo. Quindi bisognava avere una memoria a breve termine acutissima, ma non era il modo in cui Bill amava lavorare e lo trovò difficile. Mi ricordo che una mattina arrivò e io lo presi per così dire per il bavero e gli dissi 'Bill, questa è televisione, vivi nell'immediato, vivi nel momento'.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA