Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Il Teatro Biondo riparte: ecco il cartellone della prossima stagione

Gli appuntamenti da ottobre a marzo. Si apre con Emma Dante

Di Salvo Pistoia

Dall'essere eroi per la salvezza al conseguente disorientamento, sembra sia la sinossi di una produzione cinematografica, altro non è che la reale visione del palco teatrale tra due stagioni post fermo pandemico.

Pubblicità

Lo stabile di Palermo, Teatro Biondo, diretto da Pamela Villoresi, dopo le perinigrazioni vissute per chiudere l'anno 2019/20, vara il cartellone che dovrebbe iniziare il prossimo autunno per chiudersi nella primavera del 2022, allestendo pièce e performance di livello.

In sala grande si comincia il 7 ottobre portando in scena "Pupo di Zucchero" di Emma Dante, secondo appuntamento dal 4 novembre in prima nazionale "Enrico IV" di Luigi Pirandello, protagonista Sebastiano Lo Monaco, diretto dal regista greco Yannis Kokkos, 19 novembre prima nazionale per "Il cavaliere Sole" di Franco Scaldati, un progetto a quattro mani di Enzo Venezia e Mario Incudine, regia di Cinzia Maccagnano, sul palco Paride Benassai, Gino Carista, Salvo Piparo, Serena Barone, Egle Mazzamuto, Antonio Pandolfo, 7 dicembre il debutto di "Fellini Dreams" di Emiliano Pellissari, produzione sospesa per via dell'emergenza sanitaria, a memoria del centenario dalla naacita del regista, 14 dicembre al via "Fronte del Porto" di Daniele Russo e un cast di attori diretti da Alessandro Gassman, una lettura tratta dal celeberrimo film.

Il 2022 parte con una scrittura di Andrea Camilleri, "La concessione del telefono", interpretato da Alessio Vassallo, guidato nel nuovo allestimento da Giuseppe Di pasquale, 25 gennaio dal romanzo "Orgoglio e Pregiudizio" di Jane Austen, un adattamento di Arturo Cirillo, 1 Febbraio dopo il debutto a Catania, arriva " Baccanti di Euripide", messa in scena di Laura Sicignano, 8 febbraio il Teatro Biondo ospiterà "Piazza degli Eroi" di Thomas Bernhard, curato da Roberto Andò, interpretato da Renato Carpentieri, si prosegue il 25 febbraio, Giuliano Scarpinato dirige "Favola Personale", tre atti per un mondo alla rovescia, ispirati dal cinema di Yorgos Lanthinos, il mese di Marzo propone Manuela Mandracchia in "La pazza di Chaillot", adattamento di Letizia Russo, diretta da Franco Però, 15 marzo "La classe" di Vincenzo Manna", regia Giuseppe Marini, 25 marzo ritorna Emma Dante e la sua "Misericordia", 5 Aprile una coppia classica del Teatro Italiano, Ugo Pagliai e Paola Gassman, in uno spettacolo innovativo insieme a Francesco Scimemi, realizzato da Babilonia Teatri, "Romeo e Giulietta", chiude la stagione, "Viaggio al termine della notte" di Louis - Ferdinand Cèline, abito teatrale di Claudio Collovà.

Parallelamente alla Sala Grande, la Sala Strehler vive la sua stagione dal 16 ottobre presentando "Una giornata particolare", tra gli appuntamenti da segnalare "A cirimonia" di Rosario Palazzolo, le presenze di Enzo Vetrano e Stefano Randisi, dal 17 novembre, Galatea Tanzi "In nome della madre" di Errii De Luca, in scena dal 1 Dicembre, "Barbablù" con Mario Incudine diretto da Moni Ovadia il 3 marzo, "L'Inedito Scaldati" a cura di Livia Gionfrida, sulla scena Melino Imparato e Rory Quattrocchi, 8 aprile Luigi Di Gangi e Ugo Giacomazzi renderanno omaggio a Danilo Dolci con "Decameron Dolci".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: