Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Il Volo interpreta i successi di Ennio Morricone

E il celebre trio ha annunciato il tour in America dal prossimo marzo

Di Salvo Pistoia

La storia racconta di un uomo e i suoi arrangiamenti, abiti sonori che venivano indossati da sobri cantanti pronti a godere di quelle orchestrazioni.

Pubblicità

Edoardo Vianello, Jimmy Fontana, Mina signora della musica italiana interpretò "Se Telefonando", destinata a rimanere un classico senza tempo, si fregiarono della sensibilità musicale di un uomo che stava incamminandosi sulla strada del sonoro a commento di immagini cinematografiche, uno degli ultimi a godere delle sue partiture fu Riccardo Cocciante per la realizzazione di "Anima".

Il sodalizio con Sergio Leone, creò l'unicum tra un regista e un musicista cesellatore dei mosaici nati da quella simbiosi.

Un trio di ragazzi con il loro pop lirico, tenta di alzare l'asticella, cimentandosi nella lettura del repertorio di Ennio Morricone, pubblicando "Il Volo sings Ennio Morricone", quattordici canzoni, uno studio dell'opera avallato dalla famiglia del maestro nella persona del figlio Andrea, la presenza dell'Orchestra Roma Sinfonietta, ensemble che ha seguito le opere del direttore fin dal 1994, l'inedito "I colori dell'amore" composto sempre dal figlio,, che firma il testo di "Ecstasy of Gold", tratto da "Il buono, il brutto, il cattivo" per la prima volta sostenuto da una parte lirica.

Superfluo commentare i classici riletti dal Volo, atmosfere ed arie che hanno impreziosito le immagini di una filmografia eterna, "La Califfa", "Metti una sera a cena", "E più ti penso"(C'era una volta in America), da segnalare la eccelsa presenza di Chris Botti, David Garrett e Stjepan Hauser nei solchi del disco. Il trio ha annunciato un tour che partirà dagli Stati Uniti a marzo 2022.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA