Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Lectio Magistralis di Silvana Grasso inaugura "Conversazioni d'autore"

L'articolato progetto dell'associazione LuogoComune inizia a Ragusa, domenica 29 agosto, con cinque appuntamenti musical-letterari 

Di Redazione

Parole, musica e idee in rete. Perché la cultura è scambio, contaminazione, circuitazione, condivisione. L'associazione LuogoComune, presieduta dal giarrese Andrea Alfio Maccarrone, debutta sulla scena culturale regionale con un progetto itinerante, che si presenta come “laboratorio di idee”,  premiato anche dal Ministero della Cultura che lo supporta economicamente.  Dal 29 agosto al 2 ottobre il progetto - all'ideazione del quale ha contributo anche il ragusano Giovanni Distefano, vicepresidente di LuogoComune – si svilupperà in più momenti tra Ragusa e Aci Castello, mettendo insieme le parole di alcuni dei più noti autori siciliani e la musica proposta da formazioni selezionate dal direttore e compositore  Giovanni Ferrauto, che ha assunto la direzione artistica del festival musicale. Il progetto prende il via con “Conversazioni d'autore” – che si terrà a Ragusa dal 29 agosto al 2 settembre, per poi spostarsi ad Aci Castello dal 6 al 10 settembre – e proseguirà nelle Latomie di Ragusa con il Festival musicale “Echi di grotta” (dal 4 settembre all'1 ottobre) e ad Aci Castello con “Echi di mare” (dal 5 settembre al 2 ottobre).

Pubblicità

CONVERSAZIONI D'AUTORE A RAGUSA
La rassegna ragusana – che consta di cinque appuntamenti, uno al giorno fino al 2 settembre - sarà inaugurata domenica 29 agosto alle ore 18.30 (ingresso gratuito) al Centro Commerciale Culturale di Ragusa (ex Chiostro Opera Pia) dalla scrittrice catanese Silvana Grasso che terrà la lectio magistralis intitolata “Sulle rotte dell’Hypsos”. Nel corso dell'incontro, al quale parteciperanno anche il Sovrintendente del Teatro Massimo Bellini di Catania, Giovanni Cultrera, e l'assessore alla cultura del Comune di Ragusa, Clorinda Arezzo, sarà presentato il progetto dell'associazione LuogoComune nella sua interezza e poi si parlerà più ampiamente di cultura e della sua specifica funzione quale veicolo di promozione dei territori. 
Il primo incontro di “Conversazioni d'autore” proseguirà con un momento musicale a cura dell'Istituto di istruzione superiore  “Giovanni Verga” di Modica, coordinati da Loredana Vernuccio, che vedrà l'esibizione del pianista Diego Spitale su musiche di Chopin, e si concluderà con il concerto del pianista Alessio Cappello  che eseguirà musiche di propria composizione e ancora musiche di Chopin.

“Conversazioni d'autore” prosegue a Ragusa lunedì 30 agosto alle ore 19 con un incontro che avrà per protagonista l'autore netino, ma naturalizzato a Marina di Ragusa, Vincenzo Vizzini. Lo scrittore, autore di best seller gialli, presenterà “L’uranio di Mussolini” (Mondadori, 2021) insieme a Maddalena Eleonora Battaglia, accompagnati dalle note di Flavia Giannì al clarinetto e Gianluca Abbate al pianoforte. Martedì 31 sarà la volta della docente dell'ateneo catanese e presidente della Fondazione Lamberto Puggelli Grazia Pulvirenti che, insieme a Giuseppe Montemagno, docente delle Accademie di Belle Arti di Catania e di Palermo, presenterà il suo “Non dipingerai i miei occhi” (Jouvence, 2020), con l'accompagnamento musicale di Roberta Paolino (canto) e Gianluca Abbate al pianoforte. Mercoledì 1 settembre l'autrice catanese Lucia Scuderi, scrittrice e illustratrice di libri per bambini, vincitrice nel 2013 del premio Andersen, presenta “Favola del Castello senza tempo” di Gesualdo Bufalino, una versione edita da Bompiani in occasione del centenario della nascita dello scrittore di Comiso, di cui l'artista catanese ha curato le illustrazioni. Dialogherà con l'autrice Teresa Sciacca del collettivo Conversazioni d'autore, mentre l'accompagnamento musicale è affidato a Eduardo Figura al sassofono e a Gianluca Abbate al pianoforte. All'auditorium del Centro Commerciale Culturale dall'1 al 10 settembre saranno esposte al pubblico 18 tavole di Lucia Scuderi. Sono due gli appuntamenti che infine, giovedì 2 settembre, concluderanno l'edizione ragusana di “Conversazioni d'autore”: alle ore 11 si terrà uno speciale laboratorio di Lucia Scuderi, appositamente pensato e rivolto agli studenti dal titolo “Il mestiere dell’illustratore” (partecipazione gratuita, su prenotazione al numero 3920889640); alle ore 19 lo scrittore e critico catanese Mattia Insolia presenterà al pubblico, sulle note della pianista Federica Cascone, il suo “Gli affamati” (Ponte alle Grazie, 2020). Dialoga con l'autore Teresa Sciacca. A seguire è in programma il concerto al femminile di Sharon e Vanni Distefano, dal canzoniere italiano contro la violenza di genere.

FESTIVAL MUSICALE ECHI IN GROTTA
Il progetto dell'associazione LuogoComune prosegue con il Festival musicale “Echi in grotta 2021”, di cui è direttore artistico il M° Giovanni Ferrauto, nella Cava Gonfalone, da cui sono stati estratti i materiali utili all'ampliamento della città di Ragusa. Oggi in questo sito di archeologia industriale, in cui sono ancora visibili i segni lasciati dal piccone dei cavatori, rimangono delle immense e suggestive latomie che si estendono da sotto l'ospedale Odierna a piazza Libertà. Ed è  in questo luogo magico e suggestivo che dal 4 settembre all'1 ottobre il pubblico potrà assistere a cinque concerti di grande prestigio. Il via sabato 4 settembre con “Parlami d'amore Mariù” con il soprano Maria Luisa Lattante e il baritono Enrico Terrone accompagni al pianoforte da Rosario Cicero, mentre domenica 12 settembre l'Orchestra Camera Strumentale diretta da Giovanni Ferrauto, con Andrea Maria Virzì al flauto solista, eseguirà alcuni grandi capolavori barocchi nel concerto “Bach vs Vivaldi”. Giovedì 16 settembre è atteso l'Evolution Brass, il quintetto di ottoni e percussioni che proporrà un repertorio che da Rossini arriverà allo swing di Bernstein, mentre sabato 25 settembre “Mozart incontra Beethoven” nel concerto del Quartetto Euterpe con Luca Berro al flauto solista. Venerdì 1 ottobre, infine, il M° Gernot Winischofer dirigerà “Le quattro stagioni” di Vivaldi. Grazie all'intesa tra l'Associazione regionale Guide Sicilia e il CAI Ragusa dopo ogni concerto sarà possibile, con un piccolo contributo aggiuntivo, visitare e conoscere i segreti della Cava Gonfalone in compagnia di una guida specializzata (Informazioni e prenotazioni al nr. 3391019926)


   

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: