Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Paolo Conte raccontato da Giorgio Verdelli, il piemontese innamorato del Sud

Di Salvo Pistoia

Ha iniziato senza qualcuno se ne accorgesse, dietro le quinte di "Quelli della Notte", lo show cult di Renzo Arbore, tanta discrezione, il desiderio di conservare quanto potesse diventare utile alla crescita. Lo start era avvenuto in Rai sede regionale Campania, tra area televisiva e radiofonica, gli anni successivi a stilizzare interviste spesso di contenuto e destinazione musicale, una sana passione per il blues, legata alla classica canzone partenopea, ha studiato da vicino l'alchimia partorita attraverso il linguaggio di Pino Daniele, maturando un lessico vicino al mondo del cinema.

Pubblicità

Giorgio Verdelli, tre lungometraggi viaggiando intorno alle vite di tre musicisti viscerali, Pino Daniele, Paolo Conte, Ezio Bosso, nelle realizzazioni tempi e aria da "crooner", confermati nella recente escursione editoriale dedicata all'avvocato di Asti...

Fuggi dalle etichette, l'unico verbo che accetti è "raccontare"

La definizione non fa parte del mio bagaglio, ho viaggiato parecchio intorno e dentro l'ambiente musicale, più che mai, osservando l'odierno, la musica ha bisogno di essere raccontata...

Nell'ultimo frangente, hai ruotato sulla via di un must qual è Paolo Conte

Una lettura composita, vari angoli al cospetto di una personalità forte, un musicista dalle pagine importanti, sembra un paradosso, passione e serenità nello scrivere questo libro, superiore alla stesura di "Via con Me", il film che ho diretto sulla figura di Paolo

Un uomo piemontese affascinato, innamorato delle arie partenopee

Sono un napoletano verace, ho seguito la scia delle nostre canzoni, l'aspetto pop legato agli Alunni del Sole, Giardino dei Semplici, la parodia Beatles eseguita dagli Shampoo, Paolo Conte ha scritto anche in lingua napoletana, cullato dalle proprie melodie senza trascurare l'insegnamento di Roberto Murolo.

Il meridione nelle sue corde...

Oltre Napoli l'intero sud, la Sicilia, il desiderio di poter ritornare a suonare nei luoghi suggestivi che hanno ospitato nel recente passato i suoi live.

Immagini e lettura, due lati diversi per raccontare un artigiano della musica

Enorme sensibilità, attento osservatore, una carrellata di canzoni non scalfite dal trascorrere del tempo, doti umane già evidenziate  nella saga del "Mocambo", i magnifici perdenti resi nobili.

 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA