Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Riaprirà il Fiamma a Roma, sarà cinema del Centro Sperimentale

Franceschini visita polo multifunzionale, aprirà a dicembre 2023

Di Redazione

ROMA, 13 LUG - E' stato il cinema della premiere della Dolce Vita e di tanti altri film dell'epoca d'oro, ed è stato un luogo del cuore per tanti romani: il cinema Fiamma, tra via Veneto e piazza Barberini, dolorosamente chiuso da anni, riaprirà, a dicembre 2023 secondo le previsioni, e diventerà polo cinematografico multifunzionale con due sale, aula studio, caffetteria, acquistato con i fondi del Pnrr dal Centro sperimentale di cinematografia. La presidente Marta Donzelli lo ha annunciato il 13 luglio, ospitando per una prima visita ai lavori in corso il ministro della Cultura Dario Franceschini. Passa per "il rinnovamento delle sale e in misure di sostegno indiretto come le cosiddette finestre - le windows, lo spazio temporale tra sala e streaming ndr - di cui si discuterà anche in Senato con alcune mozioni nel tentativo di trovare un non facile equiibrio tra interessi diversi" l'uscita dalla crisi dell'esercizio cinematografico italiano. Lo ha detto il ministro Dario Franceschini rispondendo all'ANSA in occasione della visita al cinema Fiamma di Roma, in fase di restauro. "E' bellissima - ha proseguito il ministro - la scelta del CSC, i cinema sono luoghi di aggregazione sociale oltre che culturale ed è paradossale che in un momento di grande rinascita del cinema italiano e grande fermento proprio le sale siano in crisi. Le cose sono cambiate: non bisogna più distinguere tra grande e piccolo schermo, perché ce ne sono di grandissimi anche nelle nostre case, ma tra esperienza solitaria domestica e collettiva in sala e su questo bisogna lavorare, non possiamo rassegnarci al declino delle sale".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA