Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Roberto Bolle maestro per 1.600 allievi, 'che emozione'

In Piazza Duomo a Milano l'evento più atteso di On Dance

Di Redazione

MILANO, 04 SET - Hanno cominciato a riempire la piazza del Duomo di Milano dalle 7 del mattino i 1.607 allievi, dai 5 anni in su, che hanno risposto all'invito di una lezione collettiva di danza con Roberto Bolle. Si tratta dell'evento più atteso dell'edizione 2022 di On Dance, la manifestazione dedicata ad ogni forma di ballo, nata da un'idea dell'etoile della Scala nel 2018. "È stata un'emozione fortissima vedere questa piazza piena, tanto entusiasmo da parte di questi ragazzi e soprattutto tanta disciplina - ha detto alla fine Bolle -. E' l'immagine scelta quest'anno per lanciare a tutti, e soprattutto alle istituzioni, il messaggio dell'importanza della danza, come passione, come momento per stare insieme, e anche come lavoro: la danza deve essere difesa e sostenuta". Per il Ballo in bianco, sono arrivati gli allievi di un centinaio di scuole di danza da 17 regioni italiane. Tutti vestiti di bianco per gli esercizi alla sbarra indicati da Bolle, al quale si è aggiunta a sorpresa, come prima allieva della lezione, anche la ballerina della Scala Nicoletta Manni, sul palchetto al centro di Piazza Duomo. Emozionantissimi e disciplinati per tutti i 40 minuti della lezione gli allievi, mentre tutto attorno sul sagrato si è assiepato il pubblico che ha applaudito ad ogni passaggio. Il Ballo in Bianco è stato realizzato in collaborazione con AssoDanza, associazione di tutela e rappresentanza del mondo della Danza che conta in Italia oltre 10.000 associazioni tutelate, rappresentando il 75% dell'intero comparto delle Scuole Private di danza, che sono circa 15.000. In esse operano 30.000 tra insegnanti, coreografi, educatori, in ambito culturale, sportivo, sociale e raggiungono con la propria attività circa 2,5 milioni di famiglie italiane. On Dance, cominciato il 2 settembre, si chiude domani sera con il Final Show al Castello Sforzesco.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA