Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Wimbledon: presidente Federtennis russa esulta per Rybakina

'E' un nostro prodotto'. Giocatrice ha preso nazionalità kazaka

Di Redazione

(ANSA-AFP) - MOSCA, 09 LUG - Il presidente della Federazione Russa di tennis Shamil Tarpischev si è congratulato con Elena Rybakina per la vittoria del torneo femminile di Wimbledon, descrivendo la giocatrice come un puro "prodotto" del tennis russo. Nata a Mosca 23 anni fa, Rybakina ha preso la nazionalità kazaka nel 2018. E così ha potuto partecipare al torneo britannico, al contrario dei giocatori russi e bielorussi, esclusi a causa dell'invasione dell'Ucraina. Nella finale odierna, Rybakina ha battuto la tunisina Ons Jabeur, numero due del mondo. "È fantastico! Ben fatto Rybakina! Abbiamo vinto il torneo di Wimbledon", ha esultato Tarpischev, che già in occasione del successo in semifinale aveva detto: ""È positivo che Elena si sia qualificata per la finale di Wimbledon, è un prodotto del tennis russo". Rybakina, formata a Mosca e in Russia, fino a diventare la terza giocatrice al mondo nelle juniores, ha sempre detto di aver lasciato la il Paese per il Kazakistan per essere più supportata dal punto di vista sportivo e finanziario. Altri giocatori russi hanno seguito il suo esempio negli ultimi anni, come Yulia Putintseva, arrivata ai quarti di finale al Roland-Garros nel 2016 e 2018 e Alexander Bublik, vincitore del torneo ATP 250 di Montpellier quest'anno. (ANSA-AFP).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: