Notizie Locali


SEZIONI
Catania 35°

agenzia

Abodi ‘lavoriamo affinché Olimpico serva energia a Foro Italico’

'Le infrastrutture sportive vanno educate sul piano ambientale'

Di Redazione |

ROMA, 22 APR – “Le infrastrutture sportive devono essere più educate dal punto di vista ambientale. Questo si collega al discorso degli stadi: noi vorremmo che diventino comunità energetiche, a partire dallo stadio Olimpico. Stiamo lavorando a un progetto per abbattere di una decina di metri l’impatto, restituendo una prospettiva su Monte Mario ai romani, e dall’altro lato per permettere che l’energia prodotta dalla nuova copertura, oltre che essere più coerente con il razionalismo architettonico del Foro Italico, possa servire tutte le esigenze energetiche del Foro Italico stesso”. Sono queste le parole di Andrea Abodi, ministro per lo sport e i giovani, a margine della cerimonia di premiazione del concorso fotografico ‘Obiettivo Terra’. Abodi, poi, ha proseguito sottolineando come questo non sia “solo un fatto economico e sono convinto che gli impianti sportivi siano un elemento visibile delle città che può indurre chi li frequenta ad adottare queste buone pratiche. Se l’80% dei nostri impianti non è efficientato dal punto di vista energetico vuol dire che abbiamo un’agenda molto fitta”, conclude.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: