Notizie Locali


SEZIONI
Catania 34°

Sport

Atletica: negli Stati Uniti continua a brillare il fondista modicano Carmelo Cannizzaro

All'esordio all'aperto si è migliorato sui 3000 siepi correndo in North Carolina in 8'49"93. A New York pronto a andare in pista l'altro talento ibleo, lo sprinter Paride Iacono

Di Lorenzo Magrì |

Una scelta non facile ma ponderata quella che ha fatto nell’agosto del 2021 il fondista modicano Carmelo Cannizzaro trasferendosi negli Stati Uniti. Una scelta che ha cambiato la vita di questo talento dell’atletica siciliana cresciuto alla Running Modica con il prof. Salvo Pisana, che negli States oltre a studiare in una facoltà simile a fisioterapia sta maturando grandi esperienze con i colori dell’Università del Tennessee, la Middle Tennessee State University con la quale continua ad ottenere grandi risultati.

Il fondista modicano Carmelo Cannizzaro con la maglia della Middle Tennessee State University

E dopo una stagione indoor da urlo, Carmelo Cannizzaro nella notte italiana a Raleigh in North Carolina con la maglia dei “Blu Raiders” della Middle Tennessee State University, all’esordio all’aperto ha migliorato il suo primato personale sui 3000 siepi correndo in 8’49″93 nella specialità che in Italia ha permesso all’azzurrino di vincere una borsa di studio per meriti accademici e sportivi trasferendosi negli States.

Carmelo Cannizzaro con la maglia della Running Modica

“E siamo solo alla prima gara – ci dice soddisfatto Carmelo Cannizzaro – e non potevo cominciare meglio migliorando l’8’54″31 sui 3000 siepi ottenuto nel 2023 a Nashville. Adesso non voglio fermarmi e prima di fare ritorno in Italia, il 6 aprile a Knoxville correrò i 1500; il 12 e 13 aprile a Los Angeles sarò impegnato ancora sui 3000 siepi e il giorno dopo sui 1500 e poi ancora una gara all’aperto il 27 aprile a Nashville, ma deciderò la distanza da fare in base a come saranno andate le gare precedenti. Questo è il programma della prima parte di stagione all’aperto che devo dire si è aperta sotto buoni auspici“.

Carmelo Cannizzaro aveva chiuso la stagione indoor migliorando i personali sui 1000 (2’27”63), miglio (4’08”80) e sui 3000 piani (8’26”28). All’esordio all’aperto subito 8’49” sui 3000 siepi. Ecco gli altri sui personali: 800 1’53″83 e 1500 3’51″91.

Il prof. Salvo Pisana, Giuseppe Gerratana, Lorenzo Cannata e Carmelo Cannizzaro

LA SCHEDA. Carmelo Cannizzaro è nato a Modica il 6 marzo 2001, avviato all’atletica giovanissimo dal prof. Salvo Pisana il tecnico che in carriera ha lanciato altri grandi specialisti delle siepi come Lorenzo Cannata e Giuseppe Gerratana, dal 2015 corre per la Running Modica e ha vestito a più riprese la maglia della nazionale giovanile.

Lo sprinter ibleo Paride Iacono con la maglia del Wagner College di New York

PARIDE IACONO “AMERICANO”. E oltre a Carmelo Cannizzaro, alla Wagner College di Staten Island a New York, ha cominciato l’avventura negli States un altro talento ibleo: lo sprinter Paride Iacono della Padua di Alberto Iemmolo. L’allievo di Giuseppe Licitra (quest’anno è passato alla Milone Siracusa), dopo gli studi allo Scientifico Sportivo Fermi di Ragusa ha vinto una borsa di studio e si è trasferito all’Università di New York nel corso Relazioni Internazionali.

Paride Iacono con la mamma Simona

Grazie alla sua famiglia, papà Gaspare e soprattutto la mamma Simona, Paride ha superato tutti gli ostacoli sulla strada che portava a New York e sta così potendo vivere questa bella esperienza. Negli States Paride Iacono ha corso le prime gare indoor e adesso è atteso all’esordio all’aperto rinviato la settimana scorsa per il maltempo. La possibilità per Paride di continuare a migliorarsi dopo aver chiuso il 2023 tra i migliori in Italia sui 100 e 200 dove è stato finalista ai tricolori junior, migliorando due nuovi record iblei: 10”73 e 21”86.

Paride Iacono in azione con la maglia della Padua Ragusa
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA