Notizie Locali


SEZIONI
Catania 18°

Sport

Calcio, “febbre” da derby per il Catania: mercoledì al “Massimino” il Siracusa, ecco i ventitré convocati

Di Giovanni Finocchiaro |

CATANIA – Un recupero (della seconda giornata) casalingo per il Catania dopo tre trasferte di fila. Un mercoledì da leoni quello in programma al Massimino? Alle 20,30 va in scena il derby con il Siracusa che ha appena annunciato il cambio di allenatore, chiamando Michele Pazienza al posto di Giuseppe Pagana.

Il Catania insegue una vittoria per avvinarsi alla Juve Stabia, al Trapani e alla sorpresa Rende che staziona a un passo dalla cima della classifica. Ieri Sottil ha convocato 23 giocatori, lasciando a riposo Llama per un risentimento muscolare, ma recuperando Giuseppe Rizzo. Assente ancora Barisic: «Sarà una partita bella per i tifosi, come le altre per noi – ha ammesso Sottil – perché al di là dell’avversario dobbiamo vincere». E Pazienza, l’allenatore del Siracusa: «Non ho tempo per le rivoluzioni, magari per qualche cambiamento sì. Vogliamo giocarci le nostre carte per fare risultato».

Divieto di ingresso allo stadio per i tifosi ospiti, si prevede un afflusso di oltre 10 mila persone, la campagna abbonamenti del Catania si è chiusa l’altra sera con 6.908 tessere vendute.

Siracusa con il 4-4-2, rossazzurri che pensano al 3-5-2 o al 4-2-3-1. «Al di là dei moduli conta la testa dei giocatori – chiosa Sottil – e noi dobbiamo portare al Massimino tutto quel che di positivo s’è visto a Potenza, cancellando gli errori che hanno portato ai gol avversari»

APPROFONDIMENTI SUL NOSTRO GIORNALE IN EDICOLACOPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA