Notizie Locali


SEZIONI
Catania 34°

agenzia

Calcio: Pacifici “obiettivo far aprire gli arbitri all’esterno”

'Da domani maniche rimboccate per il bene e il futuro dell'Aia'

Di Redazione |

ROMA, 16 APR – “Intervistare un arbitro non so che valore costruttivo possa avere, ma siamo d’accordo nell’aprire canali di comunicazione, spiegare le nostre decisioni o i nostri errori è un nostro obiettivo primario”. Lo ha detto Carlo Pacifici, neo presidente dell’AIA, nella conferenza stampa a Coverciano dopo la sua elezione. “Aprire un canale diretto tra noi e chi usufruisce del gioco del calcio è l’obiettivo. Ci dobbiamo aprire al mondo esterno, non possiamo chiuderci a riccio”, ha aggiunto Pacifici che si è poi soffermato sulle priorità del suo mandato. “Entro i primi novanta giorni vogliamo lavorare su alcune che riteniamo siano delle priorità assolute come tutelare gli arbitri di base dalle violenze, lavorare sull’aspetto legato al doppio tesseramento, sull’aspetto del valore della tessera e su un adeguamento dei rimborsi arbitrali che sono fermi da anni – ha proseguito – Da domani ci rimbocchiamo le maniche per il bene e il futuro dell’Aia”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: