Notizie Locali


SEZIONI
Catania 33°

agenzia

Euro 24: l’Inghilterra celebra un altro “coniglio nel cilindro”

La stampa sottolinea la rete di Watkins, l'ennesima in extremis

Di Redazione |

LONDRA, 11 LUG – La prima finale internazionale, conquistata dall’Inghilterra fuori dai confini nazionali, potrebbe essere l’occasione propizia per i Tre Leoni per vincere il loro primo Europeo: questo almeno è l’auspicio della stampa inglese dopo la vittoria in extremis contro l’Olanda. “Tornerà finalmente a casa?”, l’apertura del Daily Express citando il titolo di una celebre canzone, colonna sonora dell’edizione ’96 degli Europeo. Sugli scudi, protagonista assoluto della notte di Dortmund, Ollie Watkins, decisivo col suo gol nel finale, dopo il vantaggio olandese di Xavi Simons e il pareggio su rigore (molto contestato) di Harry Kane. “Wat a finish!”, il titolo del Daily Star, imitato dal Daily Star (“Wat a night!”), con l’esultanza a tutta pagina dell’attaccante inglese. L’ennesimo “coniglio uscito dal cilindro” di Gareth Southgate in questo Europeo, scrive il Guardian, ricordando i precedenti gol inglesi segnati (quasi) fuori tempo massimo: Jude Bellingham contro la Slovacchia, il pareggio di Bukayo Saka contro la Svizzera. “Di nuovo qui!”, apre l’Independent. Il giorno dopo, comunque, sono molti, tra i quali l’ex Manchester United Gary Neville, a ritenere che l’intervento di Denzel Dumfries su Kane non dovesse essere sanzionato con il rigore. Una chiamata che ha fatto infuriare gli olandesi, e ribaltato l’inerzia della partita. “L’ennesima polemica arbitrale di cui proprio l’Uefa non aveva bisogno”, il commento del Times, che si elogia il lavoro di Southgate, capace di arrivare (seconda finale in un torneo internazionale, dopo quella persa a Euro 2020 contro l’Italia) dove persino una leggenda del calcio inglese, Sir Alf Ramsey, ct dell’Inghilterra campione del mondo nel 1966, non era riuscito.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: