Notizie Locali


SEZIONI
°

Sport

Europa League, Allegri: “Vogliamo trofeo ma non è passeggiata”

Di Maria: "Ho alzato asticella dopo periodo duro e sono felice"

Di Redazione |

TORINO, 23 FEB – “Sono contento della prestazione, non era una partita facile: vogliamo arrivare in fondo all’Europa League, ma non è che se scendi dalla Champions diventa una passeggiata”. Così l’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, dopo il 3-0 al Nantes che ha regalato il pass per gli ottavi di finale. I bianconeri sono stati trascinati da un Angel Di Maria in formato super. “I campioni sono diversi dagli altri, giocatori così alzano il livello e anche gli altri sono più tranquilli – dice l’allenatore sul ‘Fideo’, autore di una tripletta – e vede cose che altri non vedono: tra i calciatori ci sono le categorie, lui appartiene ai cosiddetti ‘campioni'”. Nonostante tutte le difficoltà, la Juve sta trovando continuità di risultati: “Ci stiamo comportando bene, in campionato abbiamo 47 punti anche se dall’esterno se ne vedono solo 32 e io la vedo più che positiva. Ora stanno rientrando tutti, ma abbiamo avuto fuori Pogba, lo stesso Di Maria, Vlahovic si era fermato, così come Cuadrado e Bonucci”. Ora ci saranno i sorteggi degli ottavi di finale: “Ci sono tante squadre importanti, cerchiamo di arrivare il più avanti possibile non solo per centrare la qualificazione in Champions ma anche per vincere un trofeo”. Nel post-partita parla anche Di Maria. “Sono riuscito ad alzare l’asticella, ho sempre provato ad aiutare la Juve – dice Di Maria – e mi dispiace che siano arrivate delle critiche: avrei potuto dare di più ma ho anche avuto delle ricadute, non era semplice nemmeno dal punto di vista mentale ma adesso sono contento”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA