Notizie locali
Pubblicità

Sport

Boxe: l'ibleo Iozia campione d'Europa Under 22

Lo straordinario pugile di Pozzallo ha mantenuto la promessa fatta alla mamma e a Roseto degli Abruzzi ha vinto il titolo nei 60 kg battendo in finale il fortissimo olandese Akraa

Di Lorenzo Magrì
Pubblicità

<Avevo promesso a mia mamma che sarei ritornato a Pozzallo con al collo l'oro e le promesse vanno mantenute>. E Francesco Chico Iozia è stato di parola e a Roseto degli Abruzzi ha compiuto la grande impresa vincendo il titolo Under 22 di pugilato nella categoria 60 kg. E l'allievo di Carmelo Mammana all'Eagle Avola, lo ha fatto alla fine di un percorso difficile contro pugili di altissimo livello e a Iozia non bastava una medaglia qualsiasi voleva l’oro che è arrivato alla fine di un match straordinario contro l’olandese Mustafa Akraa, che ha visto Chico Iozia vincere nettamente la prima ripresa e poi difendersi con grande forza nelle altre due riprese per mettersi al collo un titolo che ha infiammato i suoi concittadini che giovedì sera si erano radunati attorno al maxischermo in Piazza della Rimembranza che il sindaco Roberto Ammatuna ha voluto mettere per l’occasione per permettere a tutti, in testa la famiglia di Iozia al completo di assistere all’incontro e vivere i momenti più belli di questa bellissima impresa.

<L'olandese era un avversario ostico – spiega Iozia – ma avevo promesso il titolo e non potevo fallire l'impresa>.

E così a questi Europei dopo il bronzo nei 51 kg della catanese Martina la Piana è arrivata questa straordinaria impresa firmata ancora da un pugile siciliano. Francesco Iozia, arrivato a quota 81 match in carriera nella categoria elite (l’allievo di Carmelo Mammana ne ha persi appena 24, un pari e ben 56 successi), visto la giovane età ne ha ancora strada da fare e può già mettere nel mirino i Giochi di Parigi del 2024.

IL BILANCIO AZZURRO. Il bilancio azzurro. Oro: Francesco Iozia (60 kg), Angela Carini (69 kg), Giovanna Marchese (48 kg) e Sirine Charaabi (75 kg). Argento: Giulia La Magna (54 kg). Bronzo: Martina La Piana (51 kg), Daniela Golino (60 kg); Gigi Malanga (69 kg); Matteo Ara (64 kg).

<E' un risultato straordinario a livello di medaglie - le parole del Presidente Fpi D'Ambrosi - che va ad aggiungersi a quanto già fatto nei mesi scorsi dai nostri azzurri: 3 medaglie al mondiale Youth, 3 al Torneo di Qualificazione Olimpica e 4 pass per Tokyo>.

Approfondimenti sul giornale in edicola

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità
Di più su questi argomenti: