Notizie Locali


SEZIONI
Catania 22°

Sport

Giro d’Italia, da Monreale a Milano ecco le tappe. Musumeci: «Sicilia svelerà suo lato migliore»

Di Redazione |

MILANO – Il via da Monreale il 3 ottobre, l’arrivo a Milano il 25. Il percorso della 103esima edizione del Giro Italia, rinviata per il Coronavirus, subisce variazioni al Sud ma mantiene gran parte del tracciato originale: oltre alla Grande Partenza in Sicilia con 4 tappe che prendono il posto dell’Ungheria, si aggiungono Matera – arrivo della sesta frazione e di partenza della successiva – e Roccaraso – traguardo in salita della decima tappa -. Saranno tre le tappe a cronometro, con 7 arrivi in salita e 6 in alta montagna. 

Il Giro d’Italia 2020 è «una preziosa occasione» per «mettere a fuoco le parti più belle della Sicilia» e «far conoscere il lato migliore» della regione ha detto governatore siciliano Nello Musumeci, commentando al Giro Day la Grande Partenza da Monreale: «Ospiteremo quattro tappe dal 3 al 6 ottobre. Sarà un grande evento per tanti appassionati, un grande evento per la promozione turistica».

La partenza in Sicilia era inizialmente prevista per l’edizione 2021 del Giro d’Italia ma la pandemia del Coronavirus ha convinto gli organizzatori, di comune accordo con gli enti coinvolti, ad invertire il via con Budapest, città da dove sarebbe dovuta partire quest’anno la corsa rosa. Grande attesa per Vincenzo Nibali, siciliano e tra i grandi favoriti di questa edizione del Giro d’Italia. 

Il 103° Giro d’Italia è stato stravolto dalla pandemia, ma vedrà il via il 3 ottobre da Monreale e si concluderà il 25 a Milano, arrivo di tappa per la 78ª volta nella storia. Rispetto al programma originale con la Grande Partenza in Ungheria, il percorso è tutto racchiuso nel territorio italiano: ha perso circa 80 chilometri di lunghezza (ora sono 3.496,8) ma ne guadagnati 6 a cronometro (da 58,8 a 64,7).

Confermate la “Cima Coppi” ai 2.758 metri d’altezza dello Stelvio, la “Montagna Pantani” a Piancavallo, e la ‘Tappa Bartali” da Alba a Sestriere. Saranno sette gli arrivi in salita, di cui sei in alta montagna – uno in più del percorso ‘ungheresè, – tre le tappe contro il tempo e sei per velocisti.

Queste le frazioni nel dettaglio:

– 1/a tappa sabato 3 ottobre: Monreale-Palermo, 15 km, cronometro individuale.

– 2/a tappa domenica 4 ottobre: Alcamo-Agrigento, 150 km, media montagna.

– 3/a tappa lunedì 5 ottobre: Enna-Etna (Linguaglossa – Piano Provenzana), 150 km, alta montagna.

– 4/a tappa martedì 6 ottobre: Catania-Villafranca Tirrena, 140 km, pianeggiante.

– 5/a tappa mercoledì 7 ottobre: Mileto-Camigliatello Silano, 225 km, media montagna.

– 6/a tappa giovedì 8 ottobre: Castrovillari-Matera, 188 km, pianeggiante.

– 7/a tappa venerdì 9 ottobre: Matera-Brindisi, 143 km, pianeggiante.

– 8/a tappa sabato 10 ottobre: Giovinazzo-Vieste, 200 km, media montagna.

– 9/a tappa domenica 11 ottobre: San Salvo-Roccaraso, 208 km, alta montagna.

– 10/a tappa martedì 13 ottobre: Lanciano-Tortoreto Lido, 177 km, media montagna.

– 11/a tappa mercoledì 14 ottobre: Porto Sant’Elpidio-Rimini, 182 km, pianeggiante.

12/a tappa giovedì 15 ottobre: Cesenatico-Cesenatico, 204 km, media montagna.

– 13/a tappa venerdì 16 ottobre: Cervia-Monselice, 192 km, media montagna.

– 14/a tappa sabato 17 ottobre: Conegliano-Valdobbiadene, 34 km, cronometro individuale.

– 15/a tappa domenica 18 ottobre: Base Aerea Rivolto-Piancavallo, 185 km, alta montagna.

– 16/a tappa martedì 20 ottobre: Udine-San Daniele del Friuli, 229 km, media montagna.

– 17/a tappa mercoledì 21 ottobre: Bassano del Grappa-Madonna di Campiglio, 203 km, alta montagna.

– 18/a tappa giovedì 22 ottobre: Pinzolo-Laghi di Cancano (Parco Nazionale dello Stelvio), 207 km, alta montagna.

– 19/a tappa venerdì 23 ottobre: Morbegno-Asti, 251 km, pianeggiante.

– 20/a tappa sabato 24 ottobre: Alba-Sestriere, 198 km, alta montagna.

– 21/a tappa domenica 25 ottobre: Cernusco sul Naviglio-Milano, 15.7 km, cronometro individuale. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA