Notizie Locali


SEZIONI
Catania 23°

agenzia

Il Napoli ritrova Kvara, l’obiettivo è un successo a Monza

Anche Ngonge torna, sprint finale per rimanere in Europa

Di Redazione |

NAPOLI, 04 APR – Buone notizie per il Napoli, con Kvaratskhelia e Ngonge che sembrano quasi pronti per giocare domenica contro il Monza. L’esterno sinistro georgiano appare in ripresa dalla forte contrattura all’adduttore della coscia sinistra che ha subito in nazionale e si è allenato in campo, in parte con il resto della squadra e in parte da solo per il recupero finale. Buone notizie per il tecnico Francesco Calzona anche da Ngonge, che ieri si era fermato per un infortunio muscolare durante l’allenamento, ma anche lui oggi ha ripreso il lavoro con i compagni per una parte della seduta. Il tecnico azzurro torna quindi a poter contare su tutta la rosa per scegliere l’11 titolare a Monza, in un match che deve dimostrare il risveglio di un Napoli apparso del tutto smarrito nella partita persa in casa sabato contro l’Atalanta. Dopo il treno Champions ormai partito lasciando a terra gli azzurri che sono ottavi a sette punti di distanza dalla Roma, quinta in classifica, l’ultima speranza del Napoli è agganciare l’Europa League per non abbandonare del tutto la vetrina continentale dove gli azzurri giocano consecutivamente dalla stagione 2010/11. De Laurentiis vuole stare in Europa e lo ha fatto capire anche oggi nella sua visita a Castel Volturno, dove ha assistito all’allenamento e ha parlato con il tecnico Calzona. Dopo il punto più basso della stagione è l’ora di provare a rialzarsi, a cominciare dalla coppia Kvaratskhelia-Osimhen. Il gerogiano resta protagonista come dimostra la sua candidatura come calciatorie del mese di marzo indicato dalla Lega insieme a Barella e Bastoni dell’Inter, Calafiori del Bologna, Koopmeiners dell’Atalanta e Rafael Leao del Milan. La coppia azzurra è pronta a ricomporsi per cercare la prima vittoria fuori casa dopo oltre un mese di digiuno, visto che i tre punti in trasferta mancano dal 6-1 inflitto al Sassuolo il 28 febbraio.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: