Notizie Locali


SEZIONI
Catania 23°

agenzia

Liga: domani il ‘Clasico’, Xavi si affida ai gioielli del vivaio

Tecnico Barça, 'c'è nervosismo, ma bisogna controllare emozioni'

Di Redazione |

(ANSA-AFP) – BARCELLONA, 27 OTT – Decimato dagli infortuni, il Barcellona, in campo ‘una tantum’ con la linguaccia dei Rolling Stones sulla maglia al posto dello sponsor, secondo il tecnico Xavi dovrà “controllare le emozioni” per battere il Real Madrid domani pomeriggio nel ‘Clasico’ che giocherà in casa. “E’ vero – le parole di Xavi -, nel ‘Clasico’ c’è più tensione e penso che la chiave di questa partite sia controllare i nervi, il carattere, oltre al ritmo della partita. E’ difficile, perché il tuo cuore è molto caldo, ma devi tenere la mente fredda”. Nonostante l’assenza da settimane di alcuni elementi importanti, il Barça, che è terzo con 24 punti, è l’unica squadra ancora imbattuta nella Liga, e per domani spera nel ritorno di Robert Lewandowski, dei perni del centrocampo Pedri e Frenkie de Jong e del brasiliano Raphinha, per battere il Real Madrid (primo con 25 punti) e superarlo in classifica. “I giocatori infortunati sono tutti disponibili e vogliono giocare – annuncia Xavi – ma non obbligheremo nessuno. In un Clasico devi essere al top, quindi non possiamo farli giocare se non sono al 100%”. Quindi è possibile, se non probabile, che il tecnico blaugrana si riaffidi ancora una volta ai ragazzi delle giovanili, e quindi ai vari Lamine Yamal (16 anni), Marc Guiu (17), Fermin Lopez (20), Alejandro Balde (20) e l’imprescindibile Gavi (19). Ma qual è il pronostico? “Un 50/50, l’obbligo di vincere vale per entrambi – risponde Xavi -. Non c’è quasi mai una favorita, un ‘Clasico’ è imprevedibile. Bellingham? E’ fondamentale per loro, attacca bene e noi non dovremo mai perderlo d’occhio. Comunque non cambieremo modello di gioco né filosofia. In ogni caso, sarà un test importante ma non deciderà il campionato”. (ANSA-AFP).

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: