Notizie Locali


SEZIONI
Catania 23°

agenzia

Mondiali atletica: settime 4×400 azzurre,Italia con 13 finalisti

Un prestazione di squadra che mancava da edizione Siviglia 1999

Di Redazione |

ROMA, 27 AGO – Altri due piazzamenti tra i primi otto ai Mondiali di Budapest consegnano all’Italia una prestazione complessiva di squadra che mancava dall’edizione di Siviglia 1999. Gli azzurri chiudono con 13 finalisti, pareggiando il risultato di 24 anni fa, e un totale di 51 punti che nella ‘placing table’ vale l’ottavo posto ex-aequo con Australia e Olanda. Merito anche dei settimi posti ottenuti nella serata finale da entrambe le staffette 4×400. Tra le donne Alice Mangione, Anna Polinari, Alessandra Bonora e Giancarla Trevisan riescono a tagliare il traguardo in 3:24.98, a poco più di un secondo dal record nazionale di 3:23.86 siglato ieri (con Ayomide Folorunso in seconda frazione) mentre vince l’Olanda in 3:20.72 grazie alla formidabile rimonta conclusiva di Femke Bol. Il quartetto azzurro maschile schierato con Edoardo Scotti, Riccardo Meli, Lorenzo Benati e Davide Re si piazza settimo in 3:01.23, senza Alessandro Sibilio che aveva corso in batteria, nella gara che vede imporsi gli Stati Uniti con 2:57.31. Nel bilancio dell’Italia spiccano le 4 medaglie (1 oro, 2 argenti e 1 bronzo) come non accadeva da Edmonton 2001 (ma in quel caso 1-1-2) per la tredicesima posizione nel medagliere, dominato dagli Stati Uniti con 12 ori, 8 argenti, 9 bronzi (29 medaglie totali) davanti ai 4 ori di Canada e Spagna. USA leader indiscussi anche nella classifica a punti con 277 davanti a Giamaica (139) e Kenya (112).

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: