Notizie locali
Pubblicità

Sport

Atalanta: Gasperini, la stampa mi mette i giocatori contro

'Il mercato mi ha lasciato rosa ampia, bene Soppy e Hojlund'

Di Redazione

BERGAMO, 01 SET - "E' ua vittoria che in casa mancava da tanto tempo e ci consente di stare molto in alto, ma alla quarta giornata non significa nulla". Gian Piero Gasperini getta acqua sul fuoco dopo il 3-1 al Torino e la vetta a braccetto con la Roma: "Ci sono ancora Monza, Cremonese e Roma prima della sosta - dice l'allenatore dell'Atalanta -. Il pubblico è fondamentale con il suo entusiasmo, invece la stampa locale con la rosa così ampia lasciatami dal mercato, 21 più i portieri senza contare Palomino, fa il giochino di mettermi contro i giocatori". Poi Gasperini si sofferma sulla sessione estiva: "Hojlund è il profilo giusto, ha qualità e già questa sera è stato molto utile. Speriamo di recuperare presto Djimsiti. Soppy è stato straordinario, un esterno che salta l'uomo e prende il rigore. Anche Zortea ha gamba e forza, viaggia". E ancora, sui mass media locali: "Siamo rimasti in troppi, anche Maehle, Hateboer e Boga che avevano offerte, per non alimentare i giochini alimentati sul perché non giocano Malinovskyi e altri. Scelgo chi va più forte: mettermi contro i giocatori è un insulto nei miei confronti". Quanto all'infortunio di Zapata, è "di natura muscolare e non sembra importante. I danni al bicipite, un po' come Ederson, sono piuttosto frequenti in serie A". Infine, su Ilicic: "L'ho salutato ieri, oggi ci siamo solo abbracciati. A me importa che sia recuperato come persona: nei nostri cuori rimarrà sempre".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: