Notizie locali
Pubblicità

Sport

ATP Finals, Sinner esce a testa altissima: ko con Medvedev solo al tie beak

Applausi a scena aperta nonostante la sconfitta per il tennista altoatesino che ha infiammato il Pala Alpitour

Di Redazione

Applausi a scena aperta nonostante la sconfitta: Jannik Sinner chiude la sua prima apparizione alle Atp Finals a testa altissima. L’altoatesina perde il confronto 
con Medvedev 2-1, ma infiamma il Pala Alpitour: dopo lo 0-6 al primo set, l’azzurro trionfa 7-6 nel secondo. Poi, al terzo, porta il n.2 al mondo fino al tie-break, dove cede soltanto sul 6-7. Medvedev attende l’avversario della semifinale, dove affronterà uno tra Rublev o Ruud.

Pubblicità

Il russo concede l’onore delle armi al giovane altoatesino: «Doveva essere un match morto, invece ci siamo battuti per due ore e mezza. Jannik è partito male, poi ha giocato davvero bene ed è stata una bellissima partita».

Medvedev non ha dubbi: «Sinner è un giocatore incredibile, l’anno scorso dissi che era uno dei giovani più forti, sono felice di averci azzeccato». 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA