Notizie locali
Pubblicità

Sport

Brasile: Tite via dopo Mondiali, Guardiola in pole per panchina

Attuale tecnico del Manchester City, però, guadagnerebbe di meno

Di Redazione

ROMA, 07 APR - La promessa del ct Tite di lasciare la panchina del Brasile dopo i Mondiali ha innescato il dibattito sul nome del proprio sostituito. La Cbf, secondo quanto rivela Globe Esporte, riportando un articolo di Marca, ha in mente di affidare la Selecao a un allenatore straniero. In Brasile rilanciano il nome circolato in Spagna, che è quello di Pep Guaridola, attuale tecnico del Manchester City. Il catalano sarebbe in cima alle aspirazioni del presidente della Cbf, Ednaldo Rodrigues, in carica da marzo. Di certo, precisa Globo Eporte, l'idea è quella di rivolgersi a un tecnico non brasiliano. Ednaldo ha cercato di avvicinarsi a Guardiola attraverso attraverso persone che compongono il Direttivo della Federazione: sarebbe già stato stabilito un contatto con Pere Guardiola, fratello e agente di Pep. Marca parla, invece, della possibile proposta della Cbf: quattro anni di contratto, con un occhio al Mondiale 2026 e uno stipendio che si aggirerebbe intorno ai 12 milioni netti all'anno. Un ingaggio molto alto per la Cbf, ma nettamente inferiore a quanto Guardiola percepisce attualmente nel Manchester City, dove il suo salario sfiora i 20 milioni di euro netti a stagione. Se Guardiola sceglie di lasciare i 'cetizens' per il Brasile dovrà farlo solo per una questione di prestigio, insomma.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: