Notizie locali
Pubblicità

Sport

Calcio: Chechi, con tanti stranieri difficile fare vivaio

Riflettere per non perdere più, ma Italia farà ancora molto

Di Redazione

ANCONA, 28 MAR - "Se 10 giocatori su 11 che vanno in campo delle squadre di calcio italiane sono stranieri, credo che si debba aprire una riflessione, perché probabilmente non è il modo migliore per costruire un vivaio migliore di questo che abbiamo": è il commento, sulla mancata qualificazione della Nazionale ai Mondiali, dell'ex campione olimpico di ginnastica Jury Chechi, a margine dell'inaugurazione dell'isola sportiva che è stata realizzata a Montelupone in provincia di Macerata. "La riflessione che faccio è di uno che di calcio ci capisce poco, ma che è dispiaciuto che per la seconda volta non andiamo ai Mondiali", ha sottolineato Chechi. Che ha aggiunto: "Quando si perde occorre sempre analizzarne i motivi per non perdere più, soprattutto per un'Italia che nel calcio ha fatto e farà ancora grandi cose". "Malgrado la mancata qualificazione sia un tasto dolente, non ci dimentichiamo che lo sport è anche questo", ha concluso Chechi.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: