Notizie locali
Pubblicità

Sport

Calcio: Monza, Stroppa "voci sulla mia panchina mi sorprendono"

Per il tecnico "serve tempo, i nuovi sono fuori condizione"

Di Redazione

MONZA, 25 AGO - Giovanni Stroppa prepara la sfida del Monza con l'Udinese e si dice "sorpreso delle voci sulla panchina". Il tecnico, dopo le due sconfitte con Torino e Napoli, gioca in difesa del suo ruolo di fronte ai rumors che lo vorrebbero a rischio. Un rischio in realtà già smentito dalla società all'indomani del ko allo stadio Maradona: la ricetta per uscirne, avevano specificato in una nota i vertici brianzoli, è solo continuare a lavorare. "E noi lavoriamo per vedere il vero Monza, ripartendo dalla prima metà gara contro il Torino", ha proseguito Stroppa. "Dobbiamo trovare un'identità ed equilibrio, ci vuole tempo. Il problema è che soprattutto i nuovi sono arrivati fuori condizione, ma non c'è tempo. Domani con l'Udinese potrebbe esserci spazio per Machin. Di Gregorio o Cragno? Difendo la mia scelta", che sin qui ha premiato il primo dei due, in campionato.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: