Notizie locali
Pubblicità

Sport

Calcio: Salernitana-Venezia, salvezza passa dall'Arechi

Domani il recupero della gara della 20/a giornata

Di Redazione

ROMA, 04 MAG - L'Arechi, e la Salernitana, si preparano a vivere i quattro giorni più caldi e importanti della stagione. Domani pomeriggio, alle 18, arriva il Venezia per il recupero della 20/a giornata mentre domenica, allo stesso orario, si presenta il Cagliari per una sfida da dentro o fuori. I granata, secondo gli esperti Sisal, sono favoritissimi, contro i lagunari, a 1,80 contro il 4,25 ospite mentre il pareggio si gioca a 3,75. Una forbice importante conseguenza non solo delle 9 sconfitte consecutive del Venezia ma anche dei 10 punti in 4 gare centrati dalla Salernitana. La formazione di Nicola, lo scorso 10 aprile, sembrava spacciata dopo aver racimolato appena 5 punti in 12 turni con la salvezza granata che si giocava a 12. Poi un incredibile cambio di passo che ha fatto crollare la quota a 1,75. Difficilmente Salernitana e Venezia termineranno la gara con la porta imbattuta tanto che il Goal, a 1,75, è più probabile del No Goal, a 1,95. Gli ultimi tre scontri diretti fra le due squadre si sono tutti conclusi per 2-1 per i granata: lo stesso risultato esatto, domani, è offerto a 8,50 mentre quello in favore dei lagunari a 14,50. Entrambe le formazioni hanno bisogno di punti e così si affronteranno a viso aperto: un Ribaltone, a 7,00, non è da escludere. Federico Bonazzoli, con le sue dieci reti stagionali, è stato il leader dell'attacco della Salernitana: la marcatura numero 11 si gioca a 2,50. Ma è in queste partite che vengono fuori i campioni: così Franck Ribery potrebbe scegliere la gara con il Venezia per mettere a segno il suo primo gol con i campani, ipotesi in quota a 3,75. Mattia Aramu ha ritrovato il gol domenica scorsa, dopo quasi 5 mesi, ma non è servito a salvare il Venezia dall'ennesima sconfitta. Il numero 10 arancionero è in forma e proverà a ripetersi all'Arechi tanto che vederlo nel tabellino dei marcatori è dato a 4,50

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: