Notizie locali
Pubblicità

Sport

Catania, la nuova stagione comincia senza Silvestri: il difensore centrale va al Modena

Una brutta perdita per i rossazzurri: capitano e perno della difesa ha collezionato 105 presenze e 5 gol

Di Giovanni Tomasello

Una ripartenza complicata, ma l’importante è che il Catania sia ancora in vita e si prepari al prossimo campionato. I rossazzurri ieri di buon mattino si sono ritrovati al Village dove hanno svolto il primo allenamento stagionale svolgendo una seduta mattutina e poi disputando una partitella a metà campo nel tardo pomeriggio.

Pubblicità

L’impressione è sche i faccia di tutto per guardare avanti con ottimismo e fiducia confidando nell’arrivo di altri investitori in grado di garantire una certa serenità e consentire una programmazione che non si limiti solo al futuro immediato. Chiarimenti in questo senso ci si aspettano dalla conferenza stampa fissata per venerdì mattina a Torre del Grifo in cui il presidente della Sigi, avv. Giovanni Ferraù, farà il punto della situazione. Ci risulta che anche il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, sta avendo dei contatti con imprenditori peraltro già interpellati prima dell’iscrizione al campionato ed è rispuntato il nome di Russo Morosoli. Nessuna notizia invece degli imprenditori del Centro e Nord Italia.

Nel frattempo Maurizio Pellegrino - ieri rientrato da Coverciano dove ha partecipato al corso per direttore sportivo - e il tecnico Francesco Baldini guardano all’aspetto tecnico muovendosi attivamente sul mercato. 

E così dopo aver superato gli ultimi intoppi, ieri è stato ufficializzato di buon mattina l’acquisto dell’attaccante Tommaso Ceccarelli e continuano pure le trattative per assicurarsi anche Simone Russini che già oggi potrebbe essere un nuovo giocatore del Catania. 

Si punta anche sui giovani e dopo l’interesse mostrato per Edoardo Bove giovane prodotto scuola Roma, è trapelato che il Catania abbia preso informazioni dettagliate pure su Giovanni Ciervo, 19 anni, giocatore tecnicamente dotato che ricopre bene il ruolo di trequartista e di recente chiamata anche nella squadra maggiore soprattutto in occasione delle gare di Europa League.

Sul fronte cessioni ci sono diversi giocatori da piazzare e proprio ieri la Triestina ha ufficializzato l’acquisto dell’ormai ex portiere rossazzurro Miguel Angel Martinez. 

Con le valigie pronte come da noi anticipato, è Tommaso Silvestri: la sua nuova destinazione è Modena. Motivi personali hanno spinto il difensore veneto a chiedere il trasferimento e avvicinarsi quindi a casa sua, a Venezia. «Al difensore veneto, che conclude la sua esperienza nel nostro club con 105 presenze e 5 reti, l’augurio delle migliori fortune personali e professionali» recita un comunciato della società diffuso questa mattina. Per il Catania si tratta di una perdita rilevante visto il buon rendimento, la serietà di Silvestri che fino all’anno scorso è stato tra i migliori della squadra di Baldini, un buon capitano, una sicurezza in difesa e sicuramente tra i più continui della squadra etnea. Pazienza! 

Adesso ci sarà la necessità di rivedere la retroguardia rossazzurra dal momento che ci sono altri giocatori - Claiton, Giosa e forse anche Pinto - destinati a lasciare Catania.

IL PRIMO ALLENAMENTO.  La stagione è cominciata ieri alle 8,30 in punto con il raduno al Village. Dopo la colazione, il gruppo rossazzurro ha svolto in mattinata i primi test atletici e funzionali. A disposizione anche i tre neo acquisti Sala, Stancampiano e Truppo, Mancava ovviamente Ceccarelli che arriverà a Catania domani. 

Nel pomeriggio poi esercitazioni di forza in palestra e il primo allenamento, iniziato alle 18.30 con il “torello” e incentrato prevalentemente sul possesso palla. In chiusura partitella su metà campo. Il Catania riprende il suo cammino ed è già tanto almeno per ora.
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: