Notizie locali
Pubblicità

Sport

Campobasso Catania, 4 a 4 pirotecnico con Moro autore di una tripletta

I rossazzurri vanno sotto per 3 a 1 pure l'attaccante neo azzurrino si scatena. I molisani pareggiano allo scadere 

Di Giovanni Finocchiaro

Luca Moro andrà in Nazionale Under 20 portando in dote entusiasmo, i tre gol segnati ieri e una grande vitalità. Il Catania nonostante la sua tripletta, in rimonta dall'1-3 al 4-3, non ha vinto a Campobasso per un soffio. Il 4-4 finale - con i rossazzurri in dieci: rosso a Zanchi - di Tenkorang ha guastato la festa agli uomini di Baldini.

Pubblicità

Ma la tenacia di una squadra pagata quasi mai e in balia di un futuro che sembra ormai segnato, ha riempito d'orgoglio i tifosi, una cinquantina, arrivati nonostante il maltempo in Molise. Al di là del risultato questa squadra è da applaudire a scena aperta per le risposte che ha fornito fino a oggi sul campo nonostante quel che accade attorno.

 

 

L'avvio del Catania è incoraggiante. Ceccarelli timbra la traversa ma è in fuorigioco, al 6' vanno avanti i rossazzurri con un'azione davvero spettacolare: lancio di Zanchi dalle retrovie, ancora Ceccarelli da destra crossa basso per l'inserimento di Rosaia che da posizione centrale anticipa il portiere. Il pari molisano è causato da un rigore provocato da Sala, in uscita su Liguori. Dal dischetto un altro ex rossazzurro, Emmausso, trafigge il numero uno del Catania.

E a proposito di ex di turno, ecco a ruota il 2-1 di Rossetti, servito da Emmausso e abile a mettere fuori tempo Zanchi che sbaglia l'uscita dalla difesa. Ancora uno scatenato Emmausso serve al centro dell'area Candellori che fa secco Sala da posizione ravvicinata. Partita chiusa sul 3-1? No, la gara resta aperta per il rigore che si procura Greco, travolto dal portiere avversario al minuto 38. Dal dischetto Greco firma la sua undicesima rete in altrettante gare.

Nella ripresa gli altri due gol di uno scatenato Moro. Il 3-3 con un rigore calciato con il cucchiaio, il 4-3 su assist di Calapai da destra. Il Catania sfiora il 5-3 con una pregevole girata di Russotto, appena entrato in campo, ma un fallo evitabile di Zanchi all'altezza della trequarti, costringe l'arbitro a estrarre il cartellino rosso. Il Campobasso prende coraggio e metri fino al 4-4 a due minuti dal recupero.

Adesso tutti gli occhi sono puntati sull'inizio di settimana: da lunedì in poi può accadere di tutto. Anche l'irreparabile.

Campobasso-Catania 4-4

 

CAMPOBASSO (4-3-3): Raccichini 5,5; Fabriani 5, Magri 5, Dalmazzi 5, Vanzan 5 (dal 32' s.t. Pace s.v.); Ladu 5,5 (dal 13' s.t. Tenkorang 6,5), Bontà 6,5, Candellori 6,5; Liguori 6,5 (dal 32' s.t. Vitali s.v.), Rossetti 7, Di Francesco s.v. (dal 13' p.t. Emmausso 7, dal 32' s.t. Parigi s.v.). A disp.: Zamarion, Sbardella, Martino, Persia, Nacci, Giunta, De Biase. All. Cudini 6.

CATANIA (4-3-3): Sala 6; Calapai 6, Claiton 6, Monteagudo 5,5, Zanchi 5; Rosaia 6,5, Maldonado 5,5 (dal 1' s.t. Provenzano 6), Greco 6,5 (dal 39' s.t. Albertini s.v.); Ceccarelli 6,5 (dal 1' s.t. Sipos 5,5), Moro 9 (dal 33' s.t. Ropolo s.v.), Russini 7 (dal 18' s.t. Russotto 6,5). A disp.: Stancampiano, Ercolani, Pino, Cataldi, Izco, Biondi, Bianco. All. Baldini 8.

ARBITRO: Cascone di Nocera Inferiore 6,5(Basile e Carpi).

MARCATORI: al 6' Rosaia, al 18' Emmausso su rigore, al 21' Rossetti, al 33' Candellori, al 38' p.t. Moro su rigore; al 23' Moro su rigore, al 28' Moro, al 42' s.t. Tenkorang.

NOTE: spettatori 1000 circa. Espulso al Zanchi al 31' s.t. Ammoniti: Dalmazzi, Liguori, Sala, Maldonado, Rossetti, Rosaia, Raccichini, Bontà, Magri, Sipos.

Campobasso-Catania 4-4

 

CAMPOBASSO (4-3-3): Raccichini 5,5; Fabriani 5, Magri 5, Dalmazzi 5, Vanzan 5 (dal 32' s.t. Pace s.v.); Ladu 5,5 (dal 13' s.t. Tenkorang 6,5), Bontà 6,5, Candellori 6,5; Liguori 6,5 (dal 32' s.t. Vitali s.v.), Rossetti 7, Di Francesco s.v. (dal 13' p.t. Emmausso 7, dal 32' s.t. Parigi s.v.). A disp.: Zamarion, Sbardella, Martino, Persia, Nacci, Giunta, De Biase. All. Cudini 6.

CATANIA (4-3-3): Sala 6; Calapai 6, Claiton 6, Monteagudo 5,5, Zanchi 5; Rosaia 6,5, Maldonado 5,5 (dal 1' s.t. Provenzano 6), Greco 6,5 (dal 39' s.t. Albertini s.v.); Ceccarelli 6,5 (dal 1' s.t. Sipos 5,5), Moro 9 (dal 33' s.t. Ropolo s.v.), Russini 7 (dal 18' s.t. Russotto 6,5). A disp.: Stancampiano, Ercolani, Pino, Cataldi, Izco, Biondi, Bianco. All. Baldini 8.

ARBITRO: Cascone di Nocera Inferiore 6,5(Basile e Carpi).

MARCATORI: al 6' Rosaia, al 18' Emmausso su rigore, al 21' Rossetti, al 33' Candellori, al 38' p.t. Moro su rigore; al 23' Moro su rigore, al 28' Moro, al 42' s.t. Tenkorang.

NOTE: spettatori 1000 circa. Espulso al Zanchi al 31' s.t. Ammoniti: Dalmazzi, Liguori, Sala, Maldonado, Rossetti, Rosaia, Raccichini, Bontà, Magri, Sipos.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA