Notizie locali
Pubblicità

Sport

Catania a Potenza, tra assenze e il fiato sospeso per le sorti del club

Baldini ha gli uomini contati ma torna Moro al centro dell'attacco. Poi lunedì il dentro o fuori: Mancini versare i fondi per perfezionare il rogito?

Di Redazione

Catania atteso dalla trasferta a Potenza in un clima non certo tranquillo per le ormai vicissitudini extra campo. Rossazzurri dopo oltre dieci ore di viaggio accolti da una nevicata. Match in programma oggi pomeriggio - il via alle ore 17,30 – per inseguire il sogno dei play off obiettivo quasi insperato alla vigilia di un campionato che i rossazzurri potrebbero anche non concludere per i motivi economici tristemente noti.

Pubblicità

Ma cosa riserverà il futuro alla maggiore espressione calcistica cittadina? Una risposta definitiva o comunque assai indicativa, potrà esserci già lunedì probabile giorno del giudizio in cui i giudici dopo aver incontrato i curatori potranno confermare l’esercizio provvisorio fino al 19 aprile o anche annullarlo.

Si resta aggrappati alla tenue speranza che Benedetto Mancini versi dal notaio la somma fissata dal bando e si possa effettuare il rogito. Altrimenti si ripartirebbe dalla Serie D.

Tornando alla partita non ci saranno Claiton e Lorenzini, fermati per un turno dal giudice sportivo, e nemmeno Bianco e Pino per problemi muscolari. Fuori anche Sala che si è rotto un dito in allenamento. Torna a disposizione, invece, Russotto. Torna anche il bomber Moro.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: