Notizie locali
Pubblicità

Sport

Champions, Maldini: "Finale Istanbul? I sogni aiutano"

'Chi ci affronterà non sarà contento di averci di fronte'

Di Redazione

MILANO, 25 AGO - "L'obiettivo è quello di migliorare. Nella passata stagione, in un girone difficile, siamo arrivati quarti, quindi l'obiettivo è di qualificarsi arrivando tra le prime due. È semplice da dire, poi ci sarà da giocare e il campo dirà se l'abbiamo meritato. Quello che importa a noi - squadra, società e tifosi - è competere per qualcosa di sempre più importante. Poi ne consegue l'aumento della visibilità del brand, degli sponsor, dei giocatori: il Milan vuole competere per qualcosa di più grande". E' il commento di Paolo Maldini, direttore dell'area tecnica rossonera, a Milan Tv dopo il sorteggio di Champions. La squadra di Pioli affronterà Chelsea, Salisburgo e Dinamo Zagabria "I sogni - dice Maldini, sulla finale a Istanbul - aiutano ad avere degli obiettivi, a dare il massimo per delle cose fuori portata. In questo momento non siamo ancora pronti per sognare qualcosa di così grande, ma chi ci affronterà non sarà contento di giocare contro di noi. Abbiamo una storia, una squadra pronta, tecnica, uno stadio importante, ma queste cose ce l'hanno anche altre squadre, le quali, magari, hanno materiale diverso rispetto al nostro, non tanto come qualità dei giocatori, ma come disponibilità per programmare. Noi siamo in uno step intermedio. Questo, però, non ci evita di poter sognare".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA