Notizie locali
Pubblicità

Sport

Champions, stasera Zenit-Juventus e ManUtd-Atalanta: formazioni e dove vederle in tv

In Russia per il match-ball, la Vecchia Signora potrebbe cominciare ad ipotecare il passaggio del turno

Di Redazione

In Russia per il match-ball, la Juventus può cominciare ad ipotecare il passaggio del turno di Champions già all’ultima gara di andata del girone eliminatorio. "Dobbiamo sfruttarlo, in questo modo potremmo guardare le prossime partite in Europa con un’ottica diversa», l’appello di Massimiliano Allegri ai suoi ragazzi in vista della trasferta contro lo Zenit San Pietroburgo. La formazione di Sergej Semak, però, è temibile, fa notare il tecnico bianconero: «Sono una buona squadra, hanno tanta tecnica tra centrocampo e attacco e per ottenere un risultato positivo servirà una bella partita». 

Pubblicità

La Juve guarda tutti dall’alto dei 6 punti in due gare, lo Zenit ha perso di misura contro il Chelsea: «Per noi è una tappa importante, in caso di vittoria aumenteremmo le percentuali di passaggio del turno in un girone dove tutto è ancora aperto» i conti fatti da Allegri alla vigilia della terza gara. 

LE PROBABILI FORMAZIONI

Zenit (3-4-3): 1 Kritsyuk; 44 Rakitskiy, 2 Chistyakov, 5 Barrios; 15 Karavaev, 8 Wendel, 14 Kuzyaev, 3 Douglas Santos; 10 Malcom, 22 Dzyuba, 11 Claudinho (41 Kerzhakov, 4 Krugovoi, 6 Lovren, 7 Azmoun, 17 Mostovoy, 19 Sutormin, 21 Erokhin, 83 Belokhonov, 85 Kuznetsov). All. Semak. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Ozdoev.

Juventus (4-4-2): 1 Szczesny; 6 Danilo, 19 Bonucci, 4 De Ligt, 12 Alex Sandro; 11 Cuadrado, 30 Bentancur, 27 Locatelli, 20 Bernardeschi; 22 Chiesa, 9 Morata (36 Perin, 23 Pinsoglio, 2 De Sciglio, 3 Chiellini, 5 Arthur, 8 Ramsey, 14 McKennie, 18 Kean, 24 Rugani, 44 Kulusevski). All. Allegri. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Dybala, Rabiot.

TV: Amazon Prime Video ore 21


In campo anche l'Atalanta

«Adattamenti sì, ma senza snaturare l’Atalanta». La notizia della vigilia, sottoscritta da Gian Piero Gasperini: «Cinque assenza come quelle di Djimsiti, Gosens, Hateboer, Pessina e Toloi, anche due nello stesso reparto, riducono al minimo i rischi di sbagliare formazione - sorride il tecnico nel colloquio con la stampa su Zoom -. Non rinunceremo alla nostra filosofia». Spazio al 4-2-3-1 a specchio con quello di Solsksjaer, insomma, nella tana del Manchester United: «Giocare davanti a 75 mila persone è sempre emozionante», rimarca Marten de Roon, che a fianco del suo tecnico dalla pancia dell’Old Trafford conia una nuova espressione: «Siamo tutti capitani, è una squadra intera giocare e a parlare». 

I 'cinque capitani" di cui sopra provocheranno, a meno di un adattamento dello stesso olandese da terzo dietro come mezzora a Empoli domenica scorsa, l’arretramento dei pendolini Zappacosta e Maehle nella linea a quattro. Ma l’uomo in panchina preferisce parlare di strategia, più che di tattica: «Dovremo essere bravi a difendere, perché tutto parte da lì, dal saper limitare la forza offensiva di un avversario che attacca in massa, ha qualità e forza fisica, ma anche a costringerlo quanto più possibile nella sua metà campo dov'è più vulnerabile». 

LE PROBABILI FORMAZIONI

Manchester United (4-2-3-1): 1 De Gea; 29 Wan-Bissaka, 2 Lindelof, 5 Maguire, 23 Shaw; 6 Pogba, 39 McTominay; 14 Lingard, 18 Bruno Fernandes, 10 Rashford; 7 Cristiano Ronaldo. (22 Heaton, 3 Bailly, 20 Dalot, 27 Telles, 17 Fred, 31 Matic, 34 Van de Beek, 8 Mata, 11 Greenwood, 25 Sancho, 36 Elanga, 21 Cavani). All.: Solskjaer. 

Atalanta (4-2-3-1): 1 Musso; 77 Zappacosta, 28 Demiral, 6 Palomino, 3 Maehle; 15 De Roon, 11 Freuler; 72 Ilicic, 88 Pasalic,18 Malinovskyi; 91 D.Zapata. (31 Rossi, 57 Sportiello, 42 Scalvini, 66 Lovato, 13 Pezzella, 7 Koopmeiners, 59 Miranchuk, 9 Muriel, 99 Piccoli). All.: Gasperini. 

TV: Sky e Mediaset Infinity ore 21

 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA