Notizie locali
Pubblicità

Sport

Chelsea e Spurs a valanga, Arsenal e United sconfitte che pesano

In Premier si lotta per Europa ma attesa per big match di domani

Di Redazione

ROMA, 09 APR - Chelsea e Tottenham segnano dieci gol in due, Arsenal e Manchester United subiscono due sconfitte pericolose in chiave Europa ma la 31/a giornata di Premier League vive soprattutto nell'attesa nell'attesa del big match di domani tra Manchester City e Liverpool, che potrebbe essere decisiva per la conquista del titolo. Intanto, il Chelsea recupera fiducia dopo la lezione subita da Benzema in Champions League e travolge 6-0 il Southampton, rafforzando il suo terzo posto, mentre il Tottenham di Conte ne fa quattro all'Aston Villa e si tiene il quarto posto ai danni dell'Arsenal, che col 2-1 subito dal Brighton è alla terza sconfitta nelle ultime quattro partite. Il Chelsea si sfoga delle recenti sconfitte e finalmente Tuchel può sorridere guardando un tabellino che mostra le doppiette di Werner e Mount oltre alle reti di Havertz e Marcos Alonso, sperando di rivederne almeno qualcuna la prossima settimana col Real Madrid. Anche Conte è soddisfatto ma meno del suo attaccante Son Heung-min, autore di una tripletta al Villa che incornicia la rete dell'ex juventino Kulusevski. Dopo una rimonta che sembrava premiarlo, l'Arsenal vacilla nel momento sbagliato e rischia di perdere un possibile pass per la Champions League dove manca dal 2016/17. Il Brighton fa la voice grossa all'Emirates Stadium portandosi sul 2-0 e troppo tardi arriva la rete di Odegaard per evitare la sconfitta dei Gunners. Il pericolante Everton ottiene un'importante vittoria sul Manchester United, che nonostante il rientro di CR7 paga il passo falso scivolando fuori dalla zona Europa. A Liverpool, la rete decisiva è frutto di un tiro del giovane attaccante Gordon, deviato in modo sfortunato dal difensore Maguire e dal portiere De Gea. Gli attaccanti dei Red Devils, a cominciare da Ronaldo, non ne azzeccano una e così l'ottava sconfitta in campionato si concretizza per la squadra di Ralf Rangnick.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA