Notizie locali
Pubblicità

Sport

Coppa del Mondo: cinque siciliani in azzurro

Da venerdì a domenica a Tallin (donne) e Berna (maschile) esordio dell'Italspada con in pedana Paolo Pizzo, Rossella Fiamingo, Enrico Garozzo, Alberta Santuccio ed Edoardo Munzone

Di Lorenzo Magrì

La Coppa del Mondo di scherma entra nel vivo. Dopo la prova di sciabola della settimana scorsa che ha visto l’Italia sul podio a con l’argento di Luca Curatolo, da venerdì a domenica tocca alla spada entrare in scena. Saranno 24 gli azzurri impegnati a Tallin (donne) e Berna (uomini) con la prima volta del ct Dario Chiadò che ha preso il posto di Sandro Cuomo subito dopo i Giochi di Tokyo. Il nuovo responsabile tecnico già dai primi raduni ha fatto capire di voler dare un chance a tutti e così ha visto in azioni giovani talenti e spadiste e spadiste esperte, un mix esplosivo per provare a capire su chi puntare in Coppa del Mondo ma soprattutto verso i Giochi di Parigi 2024.

Pubblicità

 

Paolino Pizzo, catanese, 37 anni, doppio iridato di spada, torna in azzurro in Coppa del Mondo


Come sempre tanta Sicilia in azzurro con uno solo assente eccellente, l’acese Marco Fichera che nella sua carica di presidente del comitato organizzatore dei Mondiali di Milano 2023, il 27 prossimo a Losanna con il suo staff dovrà convincere la Fie e vincere la concorrenza con altre due città: Abu Dhabi capitale degli Emirati Arabi e Tashkent capitale dell'Uzbekistan.

 

 

La doppia iridata e argento e bronzo olimpico Rossella Fiamingo


Nell’Italspada maschile così il ct Chiadò si affida a tre atleti del gruppo storico con l‘acese Enrico Garozzo e Andrea Santarelli e il doppio iridato Paolo Pizzo, il campione catanese, due titoli iridati in carriera, che dopo l’addio alle gare, nel 2021 è tornato in pedana e a 37 anni ha vinto il titolo Assoluto. «Riparto da quella vittoria - ci dice Pizzo che difende i colori del Cs Aeronautica - per rimettermi in gioco, sarà poi la pedana a dare i suoi verdetti».

 

Lo spadista acese Enrico Garozzo pronto all'esordio


In pedana con Enrico Garozzo e Paolo Pizzo ci sarà anche l’etneo Edoardo Munzone e si rivedrà in Coppa Andrea Tagliariol, classe 1983 come Pizzo. A Berna si comincerà venerdì con le qualificazioni individuali con tutti in pedana, escluso Andrea Santarelli (n° 4 del ranking) ed Enrico Garozzo (n° 19). Sabato le finali e domenica la gara a squadra con un inedito team composto da Enrico Garozzo, Gabriele Cimini, Davide Di Veroli e Federico Vismara.

 

La catanese Alberta Santuccio bronzo con l'Italspada ai Giochi di Tokyo


Stesso programma a Tallin dove domenica a squadre il ct Chiadò ha escluso due delle azzurre bronzo a squadre a Tokyo, Mara Navarria e la doppia iridata catanese Rossella Fiamingo e schiererà le altre due sul podio in Giappone, la catanese Alberta Santuccio e Federica Isola affiancate da Alice Clerici e Nicol Foietta. 

 

L'etneo Edoardo Munzone torna in azzurro in Coppa del Mondo


Individualmente si comincerà venerdì con le qualificazioni per il tabellone principale di sabato con in pedana tutte le azzurre escluse Mara Navarria e Federica Isola già ammesse per la loro posizione nel ranking Fie.
Approfondimenti sul giornale in edicola

 

 

 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: