Notizie locali
Pubblicità

Sport

Donne: Azzurre in Moldova per qualificazioni Mondiali

Domani match a Chisinau, Bertolini "vedrete la vera Italia"

Di Redazione

ROMA, 01 SET - L'Italia guidata da Milena Bertolini è pronta ad affrontare le ultime due partite delle qualificazioni mondiali, sfide da vincere per tenere a distanza la Svizzera - staccata di due punti - e ottenere il pass diretto per il torneo che si disputerà nel 2023 in Oceania. Si comincia domani, quando le azzurre affronteranno a Chisinau la Moldova, mentre martedì al 'Mazza' di Ferrara arriverà la Romania. "Ripartiamo con tanta motivazione e tanta voglia di raggiungere questo obiettivo - ha dichiarato la Ct ai microfoni di Rai Sport - ci teniamo a far vedere che la squadra vista all'Europeo non è la vera Italia. Mi sono confrontata con la squadra a Coverciano, è stato un momento importante per fare in modo di ripartire con fiducia ed entusiasmo. Tutti abbiamo una gran voglia di conquistare la seconda qualificazione consecutiva al Mondiale, traguardo importantissimo per le ragazze, la Federazione e tutto il movimento. Faremo di tutto per riuscire a raggiungerlo". Bertolini per i due match dovrà rinunciare alle infortunate Gama, Bergamaschi, Bonansea, Cernoia e Durante, elenco a cui si è aggiunta anche Linari: un affaticamento muscolare non le permetterà di prendere parte al match di domani. La Moldova è ultima nel girone ed era stata sconfitta all'andata con un perentorio 3-0. "Hanno un ranking molto più basso del nostro ma la differenza la fa sempre l'atteggiamento: stiamo lavorando molto su questo aspetto", ha concluso Bertolini. Al termine delle prossime due partite, in caso di arrivo a pari punti, a risultare decisiva nel confronto con la Svizzera - attesa dai match con Croazia e Lituania - sarà la differenza reti, che al momento vede le Azzurre a + 5 sulla selezione elvetica.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: