Notizie locali
Pubblicità

Sport

Euro donne: l'accusa dell'ex ct Cabrini, è stato un fallimento

"Chiamiamo le cose nel modo giusto, ora esame di coscienza"

Di Redazione

ROMA, 19 LUG - "Cerchiamo di chiamare le cose nella la giusta maniera, è stato un fallimento, ognuno dovrà prendersi le proprie responsabilità, a partire dal magazziniere agli organi più alti". Antonio Cabrini, eroe del Mundial '82 ed ex Ct della Nazionale femminile di calcio, è duro dopo l'eliminazione dell'Italia agli Europei di calcio donne. "Non sto a valutare le scelte, non sono in grado di determinare le condizioni fisiche delle giocatrici e giudicare le scelte. Per questo c'è un commissario tecnico. Ora dovranno tutti farsi bel esame di coscienza".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: