Notizie locali
Pubblicità

Sport

Europei donne: Uefa lancia piattaforma anti-abusi online

Inghilterra-Austria, segnalati e poi rimossi 28 post offensivi

Di Redazione

ROMA, 07 LUG - La partita inaugurale, ieri, degli Europei donne tra Inghilterra e Austria a Manchester ha segnato il lancio di una piattaforma dedicata per monitorare, segnalare e rimediare ai casi di abuso online. La nuova piattaforma è uno dei tre pilastri chiave di un nuovo programma 'Respect' dell'Uefa incentrato sulla lotta agli abusi e funziona attraverso una combinazione di scansione automatizzata e con revisione umana. Così per i prossimi tre anni tutte le competizioni organizate dall'ente calcistico continentale, la stessa Uefa lavorerà per garantire che i contenuti dannosi vengano rimossi e, a qusto proposito, sta lavorando direttamente con le principali piattaforme di social media come Twitter, Meta (Instagram e Facebook) e TikTok. Così, in relazione a Inghilterra-Austria di ieri, sono stati individuati 41 post offensivi, 28 dei quali sono stati segnalati alle piattaforme di social media per la rimozione. I contenuti offensivi erano relativi al sessismo (46%), incitamento all'odio (44%) e omofobia (10%), rivolti al calcio femminile (38%), alle squadre (31%) e alle giocatrici (31%), mentre nessun contenuto rilevante è stato rilevato per arbitri e allenatori. In ogni caso, la Uefa è in stretto contatto su questo argomento con le squadre partecipanti, informandole dopo ogni partita, e dialoga frequentemente con le piattaforme social sui passi da poter farei per proteggere giocatori, arbitri e funzionari dagli abusi online. Un primo riepilogo completo dei casi di abuso online e degli interventi sarà pubblicato al termine della fase a gironi di questi Europei femminili. Va anche sottolineato che la nuova campagna 'Real Scars' mette in evidenza gli effetti devastanti degli abusi online nei confronti di giocatori, allenatori e dirigenti attraverso le piattaforme dei social media e li istruisce su come difendersi al meglio da tali abusi. Entro la fine del mese, su Uefa.tv e tramite i canali Uefa verrà lanciata una nuova serie di documentari "Outraged", che parla di discriminazione e abusi. Una delle cinque parti degli argomenti della serie sarà l'abuso online.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA