Notizie locali
Pubblicità

Sport

F1: Hamilton, in Bahrain non credo che Mercedes possa vincere

"Ora Ferrari e Red Bull più veloci, tra una settimana chissà..."

Di Redazione

ROMA, 12 MAR - "Al momento non credo che lotteremo per la vittoria, ma la macchina ha il potenziale per farlo". Lewis Hamilton, nell'ultimo giorno di test pre-stagionali in Bahrain, lancia un messaggio variamente interpretabile sulle potenzialità più o meno nascoste della sua Mercedes. "La prossima settimana (durante il primo GP, su questa stessa pista, ndr), avremo una dimostrazione molto migliore del nostro passo, ma penso che la gente sarà sorpresa, forse...", ha proseguito sibillino il sette volte campione del mondo. "Tutti continuano a chiedersi se ci stiamo nascondendo o meno, ma quest'anno è un po' diverso - assicura Hamilton - Sono certo che tutti possono vederlo, non siamo i più veloci in questo momento. La Ferrari sembra essere la più veloce e forse la Red Bull. Poi noi o la McLaren, non so". L'affidabilità della sua monoposto durante i sei giorni di test a Barcellona a fine febbraio e sul circuito di Sakhir adesso "è positiva". Ma l'auto, caratterizzata da fiancate quasi assenti, appare difficile da manovrare per lui e per il suo nuovo compagno di squadra, George Russell. "Concludiamo i test consapevoli che c'è ancora molto lavoro da fare", ammette il pilota 37enne, alla ricerca dell'ottavo titolo mondiale.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: