Notizie locali
Pubblicità

Sport

F1: Leclerc, diranno che sono matto ma credo ancora al Mondiale

"Questa Ferrari la vettura più competitiva da quando gareggio"

Di Redazione

ROMA, 29 LUG - "Domenica sera avevo il morale a terra la notte non è stata piacevole, però il lunedì si volta pagina. È andata così in Francia e l'unica cosa che posso fare è concentrarmi sulla prossima gara ed essere al 110% per vincere". Charles Leclerc, intervistato in Ungheria da Sky, ha assicurato di essersi messa alla spalle l'uscita di strada a Le Castellet: "Non è facile e non lo è mai quando accadono queste cose. Il Mondiale? Tutto è possibile. La gente dirà che sono matto, so che è difficile ma io fino alle fine ci crederò". "I giochi non sono ancora chiusi - ha aggiunto il pilota della Ferrari - mi sono reso la vita un po' più difficile nell'ultimo weekend, ma credo che un errore così arriva quando vai al limite. Però il passo era buono, era tutto buono. Ma adesso è così, guardo avanti e ci credo ancora. Questa è la macchina più competitiva che ho da quando sono in Formula 1, soprattutto la più solida perché siamo molto forti su tutti i circuiti. Abbiamo l'opportunità di vincere ovunque e forse un po' di più qui in Ungheria".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: