Notizie locali
Pubblicità

Sport

Giovanni, il catanese che taglia i capelli ai campioni dell'atletica e alle stelle del trap

Di Lorenzo Magrì

Il suo sogno da piccolo era quello di diventare un grande dello sport e svettare in pista nell'atletica la sua disciplina preferita che ancora oggi pratica con grande entusiasmo, ma il caso l'ha portato a impugnare le forbici e conquistarsi una fetta di popolarità tagliando i capelli ai suoi idoli dello sport e della musica.

Pubblicità

 

 

Giovanni Arena, classe 1998, catanese, dopo aver tagliato i capelli a grandi idoli della trap-rapper di cui va pazzo, da Fedez a Guè Pequeno, Charlie Charles (il producer di Sfera Ebbasta e di Mahmood ndr.) e tanti altri, sotto le sue forbici sono passati anche tanti campioni dell'atletica con gli ultimi due, gli statunitensi Fred Kerley e Kenneth Bednarek grandi protagonisti ai recenti Mondiali di Eugene, con il primo che s'è preso lo scettro di Marcell Jacobs che lo aveva battuto ai Giochi di Tokyo, vincendo il titolo sui 100 in 9”86 e il secondo d'argento sui 200 in 19”77 dopo aver vinto l'argento anche in Giappone.

 

"Ho cominciato a seguire Kerley su Instagram – racconta Giovanni Arena – dopo l'argento ai Giochi di Tokyo dietro al nostro Marcell Jacobs e quando quest'anno è venuto al Golden Gala di Roma ci siamo sentiti. Non sapevo che ero un barbiere e quando ci siamo incontrati ho proposto un taglio e Fred è stato ben contento e con lui anche Kenneth Bednarek. Una bella esperienza con due straordinari personaggi dello sprint mondiale che a fine gara all'Olimpico di Roma (Kerley ha vinto I 100 in 9”92) e Bednarek I 200 in 20”01 ndr) sono venuti ad abbracciarmi".

Una bella esperienza per Giovanni che s'è visto trasmettere l'amore per l'atletica, insieme al fratello Simone, dal papà Francesco ex fondista e che adesso può continuare a coltivare la sua passione musicale e quella sportiva, diventando il barbiere di grandi rapper e di straordinari campioni.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: