Notizie locali
Pubblicità

Sport

Gp Austria, l'assolo di Verstappen mette Hamilton al tappeto

Bottas è secondo, Norris completa il podio. Quinta la Ferrari di Sainz 

Di Redazione

Max Verstappen domina il il Gran Premio di Austria di Formula Uno, fa il bis in Stiria dopo la vittoria di una settimana fa e allunga nella classifica generale. Il pilota olandese della Red bull non ha avuto rivali sul circuito di Spielberg, imponendo il suo ritmo forsennato dal primo all’ultimo giro. Secondo posto per Valtteri Bottas (Mercedes) a 18 secondi e terzo per Lando Norris (McLaren) a 20 secondi. Solo quarto Hamilton (Mercedes), staccato di 46 secondi e condizionato nella seconda parte della gara da problemi di instabilità al posteriore. 

Pubblicità

Per quanto riguarda la Ferrari buon quinto posto per Carlos Sainz, autore di uno spettacolare sorpasso su Ricciardo all’ultimo giro mentre Charles Leclerc ha chiuso in ottava piazza. «Pensavamo meglio, mi dispiace dire ai tifosi sempre la stessa cosa: stiamo lavorando», ha detto il monegasco. 
 In classifica generale Verstappen sale a 182 punti, 32 di vantaggio su Hamilton e 78 sul compagno di scuderia Sergio Perez. Tra i costruttori la Red bull balza a 286 punti, davanti alla Mercedes (242), alla McLaren (141) e alla Ferrari (122). La vittoria di Verstappen - al quinto successo stagionale - non è mai stata in discussione. Al via l’olandese è schizzato come un proiettile, aumentando man mano il vantaggio: al decimo giro era di 4 secondi, al ventesimo giro di 10 secondi, al trentesimo giro di 12 secondi, al sessantesimo giro di 27 secondi. Il pilota della Red bull ha anche firmato il giro più veloce della corsa (1:06.200).

E’ iniziata così una gara nella gara, quella per gli altri piazzamenti dove si è messo in luce Bottas che ha recuperato molte posizioni anche grazie ad un’andatura costante. Dal quarto al decimo posto la bagarre ha interessato molti piloti, dai ferraristi allo stesso Perez (che ha preso due penalità da 5 secondi l’una), da Ricciardo e a Gasly. Tra strategie sulle gomme (alla fine tutti hanno montato le dure) e sportellate in pista, tra imprevisti fuoripista e fulminei pit stop, il Gran Premio è stato quindi ricco di spunti e di emozioni nonostante il primo posto fosse ipotecato fin dall’inizio. Hamilton ha provato a tenere il ritmo di Verstappen e ci è riuscito per un pezzo di gara, poi ha rallentato vistosamente e non è più riuscito a recuperare: per il campione uscente quello austriaco non è stato un weekend fortunato. 

 «Non mi aspettavo una gara così - il commento a caldo di Verstappen - ed è stato tutto incredibile. Una prestazione straordinaria, tutti ci davano per favoriti ma poi bisogna dimostrare in pista di essere i più veloci. Il team è stato fantastico e ha fatto un grande lavoro».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: