Notizie locali
Pubblicità

Sport

Gravina annuncia, "stop alle multiproprietà"

Napoli e Bari abbandonano le controversie legali

Di Redazione

ROMA, 28 LUG - "E' stata sancita la fine delle multiproprietà nel calcio italiano. Abbiamo ricevuto nelle ultime settimane la proposta di Napoli e Bari di abbandonare qualsiasi controversia legale in corso purché venga spostata in avanti dal 2024/25 all'inizio del campionato 2028/29 l'entrata in vigore della norma transitoria. Il Consiglio ha approvato all'unanimità". Lo ha annunciato il numero uno della Figc, Gabriele Gravina, al termine del consiglio federale di oggi, in merito al divieto di multiproprietà tra due società partecipanti a due campionati professionistici diversi (resta immutato l'impianto normativo dell'art. 16 delle Noif per i club partecipanti allo stesso campionato con l'obbligo di immediata dismissione di una delle due società).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA