Notizie locali
Pubblicità

Sport

Il meeting "We Run Together" ha fatto centro

Oggi la 2ª edizione organizzata dalle Fiamme Gialle, Athletica Vaticana e Fidal Lazio, ha ricevuto un messaggio di Papa Francesco

Di Lorenzo Magrì

Un successo su tutti i fronti. La seconda edizione del meeting di atletica "We Run Together" svoltosi oggi nella splendida cornice di piste e pedane del Centro Sportivo della Guardia di Finanza a Castelporziano ha fatto ancora una volta centro. Il meeting organizzato dalle Fiamme Gialle in collaborazione con Athletica Vaticana e Fidal Lazio, ha visto per tutto il pomeriggio, sfide basate sull'amicizia, la fratellanza e l'inclusione come veicolo di positivo contagio e vicinanza tra persone delle più diverse estarzioni sociali, come più volte ha sottolineato il Generale Vincenzo Parrinello, catanese, comandante del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle.

Pubblicità

 

Il Generale Vincenzo Parrinello, catanese, Comandante del Gruppo Polisportivo delle Fiamme Gialle, in udienza da Papa Francesco

 

A tal proposito, nella mattinata è pervenuto il telegramma della Santa Sede, con cui <Il Sommo Pontefice rivolge il suo cordiale saluto agli organizzatori, agli sportivi e a quanti prenderanno parte al meeting di atletica “We Run Together” e auspica che il significativo evento costituisca una provvida occasione per offrire serenità e speranza alle persone con disabilità e per testimoniare come l’impegno sportivo aiuti a superare difficoltà apparentemente insormontabili. Il Santo Padre assicura la sua preghiera affinché la manifestazione favorisca la mutua cooperazione tra persone e popoli diversi, promuovendo il valore dell’accoglienza che supera ogni emarginazione. Con tali sentimenti Sua Santità invia ai presenti tutti la desiderata benedizione apostolica>.

 

 

Sotto gli occhi della campionessa paralimpica dei 100 di Tokyo Ambra Sabatini, madrina della manifestazione, e del neo primatista mondiale stagionale di salto triplo, il cubano Andy Diaz, allenato a Castelporziano da Fabrizio Donato, sono scese in campo per prime le staffette dei Comitati e delle Scuole di atletica, fulcro, insieme con la Sezione Giovanile Fiamme Gialle, del movimento giovanile del territorio.

 

 

E’ stata poi la volta del mondo della Scuola, con la staffetta degli Istituti e di seguito del Gp Lazio della Guardia di Finanza, con al via rappresentanze del Comando Regionale e dei cinque Comandi Provinciali del Lazio.

 

 

Accompagnata dall’esibizione della banda della Guardia di Finanza, che ha allietato con i suoi motivi i diversi momenti della manifestazione, le competizioni sono proseguite con le Staffette delle Ambasciate presso la Santa Sede, con al via personale, e in alcuni casi anche gli Ambasciatori stessi, delle Ambasciate di Stati Uniti, Belgio, Repubblica di Cina (Taiwan), Australia, Bulgaria, Croazia, Turchia, Italia, UE, Malesia e Iraq, che hanno gareggiato insieme alle rappresentanze del Dispensario S. Marta e dei centri migranti di S. Egidio ed Astalli. Come lo scorso anno, il meeting si è concluso con le staffette dell’Amicizia, che hanno concentrato davvero una variegata e preziosa platea di protagonisti: dalle Case Circondariali di Rebibbia e Velletri, alle squadre dei ragazzi disabili degli Special Olympics, dalle staffette di organizzatori romani (l’Appia Run, la Roma Ostia, la Maratona di Roma), ai master, dalle rappresentative della Croce Rossa e dell’Ussi, fino alle squadre “istituzionali” del X Municipio e del Team Governo, in un clima di festa e con grande emozione di molti dei partecipanti. Il pomeriggio di festa si è poi concluso con la celebrazione della S. Messa.

 

 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: