Notizie locali
Pubblicità

Sport

Il Messina concede il bis, battuto anche il Monopoli

Seconda vittoria consecutiva dei peloritani, pugliesi sotto nel primo tempo con il gol di Statella. Il raddoppio nella ripresa firmato da Adorante. I giallorossi soffrono nel finale dopo la clamorosa "frittata" tra Carillo e il portiere Lewandowski

Di Manuel Pernice

Secondo brindisi consecutivo, tre punti che sono ossigeno puro. Nel pantano del "F. Scoglio" il Messina indossa l'elmetto e manda al tappeto il Monopoli. Primo tempo di qualità dei peloritani che mettono in scena una grande prestazione. A sbloccare il match è Statella con una staffilata che s'infila all'angolino. Nella ripresa il Monopoli pigia sull'acceleratore, ma nel momento migliore dei pugliesi Adorante sigla il raddoppio. Il Messina rimette in vita gli avversari con un autogol comico di Carillo e la complicità di Lewandowski. Nei minuti finali i peloritani alzano il muro difensivo e portano a casa tre meritati punti di platino. 

Pubblicità

 

 

Tempo da lupi. Si gioca su un terreno ai limiti della praticabilità. Ma il Messina parte bene. Al 3' dopo una buona trama Statella conclude sull'esterno della rete. I peloritani coprono bene il campo, tarpando le ali a una squadra sbarazzina come il Monopoli. I pugliesi sono in difficoltà e non riescono a trovare le misure. Al 22' Damian da distanza siderale impegna il portiere che respinge in corner. Il Monopoli si affaccia per la prima volta con un cross per Grandolfo. Ma l'attaccante in "estirada" non ci arriva di un soffio. Il Messina continua a macinare gioco alla ricerca del vantaggio. Il salvataggio in extremis di Pambianchi che devia in calcio d'angolo è l'antipasto del gol. Sul corner seguente Gonçalves imbecca Statella, conclusione tesa dal limite che si infila all'angolino.

Nella ripresa il Monopoli ha un piglio diverso. I pugliesi alzano il baricentro e si catapultano in avanti. Il Messina è pronto alla battaglia per difendere tre punti di platino. Gli ospiti sbattono per due volte sul castello difensivo avversario. Le conclusioni di Grandolfo e Guiebre vengono infatti murate dalla difesa. Nel miglior momento del Monopoli il Messina raddoppia. Al 63' Guiebre di testa regala il pallone ad Adorante. L'attaccante peloritano a tu per tu col portiere è glaciale e insacca. Il raddoppio taglia le gambe agli avversari. Ma al 72' un autogol comico di Carillo con grande complicità del portiere Lewandowski riapre il match. Il gol regalato dai peloritani dà nuova linfa ai pugliesi. Al 80' Bussaglia di testa grazia il Messina spedendo sul fondo. Minuti finali al cardiopalmo, il Monopoli attacca a testa bassa, i peloritani difendono con le unghie e con i denti. I pugliesi offrono il fianco in contropiede. E al 93' in ripartenza Statella impegna Loria che respinge in corner. Finisce così la partita, il Messina porta a casa tre punti preziosi in chiave salvezza.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: