Notizie locali
Pubblicità

Sport

Il Messina scappa due volte e il Catania lo riprende: il derby finisce 2 a 2

Etnei costretti a rincorrere. Vantaggio dei peloritani con Rondinella, nella ripresa l'1-1 di Albertini. Padroni di casa di nuovo in rete con Marginean, il 2-2 firmato da Sipos 

Di Manuel Pernice

Emozioni da derby. Catania costretto a rincorrere, pareggio giusto. Quattro gol e qualche rimpianto  su entrambi i fronti. Il primo squillo del match é del Catania. Al 16' sugli sviluppi di un corner, c'é il colpo di testa di Claiton. Lewandowski si salva. La partita la fa il Catania. Ma il Messina al primo affondo sblocca il parziale. Al 19' parata difettosa di Stancampiano sulla conclusione di Damian. Sulla ribattuta c'é il contrasto dubbio tra Adorante e il portiere. Ne approfitta Rondinella che insacca a porta vuota. Proteste del Catania, ma per l'arbitro é tutto regolare. Al 24' gli etnei reagiscono. Palla in profondità per Moro, che conclude in "bocca" al portiere. Messina attento in fase difensiva e pronto a ripartire. Al 31' mischia nell'area piccola, Adorante e Balde cincischiano e il Catania si salva. Gli etnei non riescono a trovare il bandolo della matassa, squadra nervosa e il fallo di frustrazione di Biondi (diffidato, salterà il prossimo match) su Damian é lo specchio dell'umore della squadra. Ma al 44' il Catania "flirta" con il gol. Biondi serve un cioccolatino per Moro, ma il bomber etneo conclude alto.

Pubblicità

Nella ripresa Baldini getta nella mischia Russotto e Sipos. Ma é il Messina a partire forte. Al 48' Damian borseggia il pallone e imbecca Adorante. L'attaccante peloritano da ottima posizione spara in Curva. Il Catania prova ad aumentare i giri del motore e crea due occasioni nel giro di un minuto. Prima Carillo salva sulla conclusione di Moro. Poi Sipos di testa non inquadra lo specchio. Il Catania con il passare dei minuti perde ritmo. Manovra lenta che non riesce a buttare giù il castello difensivo peloritano. Baldini si gioca anche le carte Zanchi e Albertini.  E al 75' il Catania acciuffa il pareggio. Conclusione di Sipos, dopo il liscio di Carillo, che si stampa sulla traversa. Sulla ribattuta é proprio il neo entrato Albertini a ribadire in rete. Il Messina non si abbatte e si catapulta in avanti. Al 78' Marginean, perso dai radar difensivi etnei, conclude all'angolino e regala il nuovo vantaggio ai peloritani. É un finale di gara convulso, in cui il "film" della partita cambia continuamente. Il Catania non si abbatte dopo il nuovo vantaggio dei peloritani. E al 80' riacciuffa il pari con Sipos, che in "estirada" anticipa Lewandowski e firma il 2-2.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA