Notizie locali
Pubblicità

Sport

Il presidente della Ternana squalificato fino al 20 maggio

Per le protesta a fine partita, dopo pareggio con Frosinone

Di Redazione

TERNI, 19 APR - Squalificato fino al 20 maggio il presidente della Ternana calcio (serie B), Stefano Bandecchi, per il comportamento tenuto con l'arbitro al termine della partita di lunedì contro il Frosinone, finita 4-4 allo stadio Liberati. Lo ha deciso il giudice sportivo Germana Panzironi, che ha anche disposto un'ammenda di 5 mila euro nei confronti della società rossoverde. In base al comunicato ufficiale della Lega di serie B, al termine della gara Bandecchi, sul terreno di gioco, "con fare intimidatorio" ha rivolto "una critica irrispettosa" al direttore di gara, Ivan Robilotta. "Successivamente, negli spogliatoi - si legge ancora -, reiterava tale atteggiamento ed impediva fisicamente all'arbitro di accedere al proprio spogliatoio ponendogli una mano sul petto". A scatenare le polemiche del presidente della Ternana un rigore concesso al 94' al Frosinone, che ha così permesso alla squadra ospite di pareggiare.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA