Notizie locali
Pubblicità
FOTO FILIPPO GALTIERI

Sport

Il Catania ritrova i 3 punti: a Picerno basta un rigore di Moro nel finale

Con fatica, ma anche con merito i rossazzurra grazie alla vittoria esterna escono dalla zona play out

Di Giovanni Finocchiaro

Con grande fatica, ma anche con merito, il Catania esce dalla zona play out violando il campo del Picerno. Decisivo nel finale di gara il rigore procurato da Moro e calciato dallo stesso centravanti, al quarto gol stagionale.

Pubblicità

Una gara, quella dei rossazzurri, affrontata tra mille difficoltà anche per le assenze di Ceccarelli, Albertini, Zanchi, Frisenna, Stancampiano e dello squalificato Russini. Il 4-3-3 approntato da Mularoni, che ha rilevato in panca lo squalificato allenatore Baldini, si è basato soprattutto sul possesso palla e sulle proiezioni in avanti. Tutti a cercare Moro, ragazzo di grandi qualità che già al 10' aveva sfiorato il gol. Catania che ha spinto anche al 26', con Calapai che ha tirato a lato da buona posizione.

Il Picerno, che schierava l'ex di turno Reginaldo, ha tentato di avanzare per impensierire i rossazzurri. Sala ha respinto su Carrà e al 38' ha neutralizzato un colpo di testa di Coratella. Nella ripresa ancora il portiere rossazzurro decisivo sul tentativo di Vettori (respinta coi pugni) e su Pitarresi.

 

 

Nel finale Moro è stato atterrato da Ferrani e dal dischetto ha spiazzato il portiere avversario con una calma olimpica. Finale in apnea per il Catania: Terranova a un minuto dal 90' ha timbrato il palo dopo essersi svincolato dal nuovo entrato Ercolani. Tre punti d'oro, adesso i rossazzurri mirano al confronto interno con la Juve Stabia datato 10 ottobre.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA