Notizie locali
Pubblicità

Sport

Inter: Inzaghi "sconfitta pesante, non più padroni del destino"

"Ma ci sono 12 punti disponibili e tutto può succedere"

Di Redazione

BOLOGNA, 27 APR - "È una sconfitta pesante, ma la squadra deve reagire. È normale che adesso ci siano teste basse, ma bisogna rialzarle perché tra tre giorni si gioca contro l'Udinese, ci sono 12 punti disponibili e tutto può succedere". Così l'allenatore dell'Inter, Simone Inzaghi, al termine di uno dei due recuperi della 20/ma giornata di Serie A, giocato al Dall'Ara di Bologna e vinto per 2 a 1 dai padroni di casa grazie ai gol di Arnautovic e Sansone. L'Inter perde quindi l'occasione per superare il Milan e resta secondo a due punti dal primo posto. "Difficile in questo momento essere ottimisti, perché prima eravamo padroni del nostro destino e ora non lo siamo più - ha aggiunto Inzaghi - però ho una squadra importante e faremo le quattro partite di campionato più la finale di coppa Italia nel migliore dei modi".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: