Notizie locali
Pubblicità

Sport

Lazio, Torino da battere per un posto in Europa

Immobile: 'Festeggiamo Pasqua in anticipo'. Rebus Pedro

Di Redazione

ROMA, 15 APR - Vincere per rimanere attaccati al sogno Europa. E' questo l'obiettivo della Lazio, che domani sera ospita il Torino all'Olimpico. La squadra di Maurizio Sarri è in caccia della terza vittoria di fila, un filotto che manca da aprile 2021: il successo casalingo sarebbe fondamentale per tenere distanti dal sesto posto Fiorentina e Atalanta (poste rispettivamente 2 e 4 punti sotto i capitolini, ma entrambe con una gara da recuperare). Battendo i granata, la Lazio sorpasserebbe provvisoriamente anche la Roma, in attesa del big match dei giallorossi contro il Napoli in programma lunedì 18 aprile. I precedenti contro la squadra allenata da Ivan Juric arridono agli aquilotti, che non perdono col Torino dalla stagione 2018-2019. Capitolo formazione: Pedro ha svolto controlli alla clinica Paideia per valutare l'affaticamento al polpaccio destro che lo ha tenuto lontano da Formello negli ultimi tre giorni. C'è il rischio che l'ala spagnola non riesca ad andare nemmeno in panchina. In caso, sarebbe l'unico assente di una rosa totalmente al completo. Sarri - che oggi non ha tenuto la conferenza stampa pre-partita - punterà su Felipe Anderson: il brasiliano, che oggi compie 29 anni, ha nei piemontesi la sua vittima preferita con 5 gol segnati. Intanto il re dell'attacco biancoceleste, Ciro Immobile, spera "di festeggiare la Pasqua in anticipo, magari con una vittoria": queste le sue parole all'Olimpico questa mattina, quando la Lazio ha donato uova pasquali alle delegazioni di bambini della So.Spe. di Suor Paola e della Casa Famiglia di Santa Marta. Per il capitano, quella contro il Torino non è una partita qualunque: nel 2013-2014 si laureò capocannoniere della Serie A con 22 reti proprio con la maglia granata addosso. Quest'anno è già a quota 24 gol, primo davanti a Vlahovic.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA